Carmagnola. “Molto bene la ZTL, ma il centro storico merita di più”

Il Comitato di cittadini “Vivi il Centro Storico” evidenzia situazioni da migliorare per la vivibilità di via Valobra e via Gardezzana

Con l’entrata in vigore, lo scorso 1 maggio, della ZTL nel centro storico di Carmagnola, il comitato di cittadini “Vivi il Centro Storico” che da sempre si interessa per avere una migliore vivibilità dell’area, ha proposto alcune considerazioni.

La ZTL rispetta i normali orari di chiusura al traffico di via Valobra in vigore già da anni, ma ora indicati con cartelli luminosi e telecamere che segnalano le contravvenzioni. Il Comitato suggerisce alcuni spunti: «L’area destinata a ZTL dovrebbe essere più percepibile, ad esempio posizionando arredo urbano in corrispondenza dei varchi e delle piazze (fioriere, segnaletica per siti storici e commerciali, porta-bici, ecc.)». Ma soprattutto punta l’attenzione alla vivibilità del Centro Storico nelle ore diurne dei giorni feriali: «Le vie Valobra e Gardezzana vengono da sempre usate come vie preferenziali per attraversare la città. I mezzi che transitano sulle due strette arterie storiche, molto spesso non devono accedere alle attività commerciali, ma passano per abitudine e per un percorso facilitato, contribuendo però a rendere la zona sempre più inquinata e poco adatta a pedoni e ciclisti. Su 20 o 30 mezzi, in alcuni orari, se ne fermano 1 o 2. Se il percorso fosse meno agevole, si potrebbe comunque fruire di negozi e servizi, ma il traffico di attraversamento sarebbe disincentivato. Anche l’arredo urbano e il conseguente restringimento delle carreggiate, contribuirebbero a perseguire questo obiettivo».

Il Comitato poi sottolinea poi un altro aspetto ritenuto «importante»: la necessità di ampliare la ZTL a tutto il centro storico, includendo il primo tratto di via Valobra, con tutte le vie laterali, a partire da largo Vittorio Veneto: «Questa zona è parte integrante del centro – sostiene il Comitato – sia per i siti storici presenti (Collegiata, Casa Cavassa) sia per la stretta conformità delle vie, tra le più inquinate del centro».

Via-Gardezzana-comitato-centro-storico-ztl-carmagnola-la-pancalera-giornale
Via Gardezzana

Infine, il Comitato ricorda la difficile percorribilità di alcuni tratti delle vie per i pedoni a causa del mancato rispetto della segnaletica parte degli automobilisti: «Tanti mezzi sostano in zone di divieto, spesso a motore acceso» e gli esempi cadono sulla parte di piazza Sant’Agostino, di fronte al monumento ai Caduti, ormai diventata un parcheggio, così come il percorso per pedoni di via Gardezzana occupato spesso da auto in sosta che costringono i passanti a spostarsi nel centro della carreggiata con pericolo per il sopraggiungere delle macchine.

redazione

Next Post

Nel fine settimana a Moretta la mostra con le opere di Romano Galetto

Ven Mag 13 , 2022
Inaugurata la scorsa settimana nel salone della biblioteca di Moretta, la mostra dedicata al pittore locale Romano Galetto dal titolo “Paesaggi e figure” è aperta ancora questo week end per ammirare le oltre 50 opere esposte. Al taglio del nastro era presente l’artista, che espone a Moretta per la prima […]
Romano-Galetto-mostra-maggio-moretta-LA-PANCALERA-giornale