Visiere realizzate con stampanti 3D dall’idea di un morettese

Le-visiere-stampante-in-tre-d

Davide Borgognone, morettese con la passione per la tecnica di stampa in 3D, ha realizzato delle visiere “partendo da progetti open source scaricabili in rete”. Le visiere sono da usare in emergenza quando si viene a contatto con pazienti affetti dal Covid-19.

In collaborazione con il FabLab PomLab dell’Istituto Vallauri di Fossano e Make in Granda FabLab del cuneese, le visiere sono realizzate attraverso un progetto di stampa in tre dimensioni. Sono riutilizzabili attraverso il processo di sanificazione. Le visiere sono state donate, con la sovvenzione dell’Istituto Vallauri, ai comitati della Croce Rossa della provincia di Cuneo. I volontari di Moretta hanno coordinato la logistica delle consegne. Con il loro lavoro, anche il personale dell’ospedale di Saluzzo, Savigliano, Fossano e Bra le ha ricevute in dono.

Chiunque è in possesso di una stampante 3D e voglia entrare a far parte del gruppo di lavoro, può mettersi al servizio della comunità. Iutti i dettagli del progetto sono disponibili sul sito pomlab.it.

redazione

Next Post

Mascherine lavabili, 5 milioni in distribuzione dal 4 maggio ai piemontesi

Mar Apr 28 , 2020
“Saranno cinque milioni le mascherine lavabili che la Regione distribuirà gratuitamente ai cittadini piemontesi. Realizzate da aziende del territorio, potranno essere riutilizzate. L’iniziativa fa del Piemonte la prima regione a dotare la cittadinanza di mascherine non monouso”. Lo ha annunciato l’assessore alla Protezione civile Marco Gabusi nel corso dell’informativa sull’approvvigionamento […]
mascherine_lavabili