A Virle non c’è il centro estivo, l’Amministrazione sostiene le famiglie con un bonus

estate-ragazzi-virle-piemonte

Niente centri estivi quest’anno a Virle Piemonte. A causa della difficoltà a gestire le attività per l’osservanza alle norme di prevenzione del contagio da Covid-19, non verrà organizzato l’atteso appuntamento per i bambini.
L’Amministrazione comunale ha pertanto deciso di venire incontro alle famiglie con figli con un sostegno economico, e ha disposto l’erogazione di un bonus comunale.

Lo potranno richiedere entro il prossimo 30 settembre tutte le famiglie di Virle con figli di età compresa tre i 3 ed i 14 anni. Il bonus può essere utilizzato per avere il rimborso di spese effettuate nei mesi di giugno, luglio e agosto per iscrizioni e frequenza a centri estivi in altre realtà comunali o per pagare babysitter. Ogni famiglia può ricevere fino a 120 euro se ha un figlio, 220 euro se ha due figli, 320 euro se ha tre o più figli.

La modulistica per richiedere il bonus è disponibile sul sito internet del Comune nella sezione “Come fare per…”.

Non è necessaria la presentazione della dichiarazione ISEE, e non saranno escluse le famiglie che già percepiscono il bonus Inps.

redazione

Next Post

Coronavirus Piemonte, 21 contagiati in più rispetto a ieri

Mar Giu 9 , 2020
Sono 21 più di ieri i contagiati da coronaviurs in Piemonte, per un totale di 30.890. Questi i dati dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte. Delle 21 unità in più rispetto a ieri, 14 sono asintomatici. 7 sono risultati positivi dopo test sierologico e sono 2 positività in RSA. Le […]
Terapia-intensiva