Da Villanova Solaro, Giletta candidato al Senato Accademico

Gabriele Giletta, ventunenne di Villanova Solaro, è candidato al Senato Accademico. Iscritto al secondo anno del Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie presso il Campus di Grugliasco (To), dopo anni di rappresentanza studentesca, tra i banchi dell’Istituto Agrario Salesiano di Lombriasco (To), ha deciso di scendere in campo, candidandosi con il Movimento “Sìamo Futuro” al Senato Accademico dell’Università degli Studi di Torino. Le prossime Elezioni Studentesche saranno il 23-24 e 25 marzo.

Villanova-Solaro-Gabriele-Giletta-senato-accademico-la-pancalera

«Questa candidatura rappresenta per me motivo di grande orgoglio e responsabilità, per questo desidero rivolgere un sentito ringraziamento al Movimento ed in particolare ai responsabili Gian Marco Moschella ed Alessio Ercoli per la fiducia accordatami – commenta Giletta – La pandemia ha moltiplicato le difficoltà degli studenti, in particolar modo se parliamo di didattica, ed è quindi importante, oggi più che mai, la presenza di una rappresentanza valida e consolidata, che si faccia promotrice di istanze e problematiche nelle sedi istituzionali, mettendo da parte le vuote battaglie ideologiche, ripristinando i concetti di meritocrazia e buonsenso ad oggi purtroppo svaniti».

«Per questi e altri motivi – prosegue Giletta – ho accettato la proposta di candidatura, pronto a rimettermi al giudizio delle migliaia di matricole frequentanti l’ateneo torinese, certo che saranno concordi con me sulla necessità di una svolta nei loro, nostri interessi. In ultimo – conclude – colgo l’occasione per ringraziare di vero cuore tutti coloro che hanno già avuto modo di dimostrare il supporto e la stima nei miei confronti, sottoscrivendo la mia candidatura, ma anche chi, più o meno direttamente, non farà mancare il proprio sostegno a questa avventura».

redazione

Next Post

Una scogliera in pietra sul torrente Rovarino a Caramagna P.te

Ven Mar 12 , 2021
Anche Caramagna Piemonte beneficerà del prezioso contributo di 945.000 euro del Ministero dell’Interno. Sarà utilizzato per la “Realizzazione di difese spondali – Mitigazione del rischio idrogeologico sul Torrente Rovarino e Carmagnotta”. Il progetto dei lavori è stato redatto dal ing. Andrea Demaria di Cuneo. Prevede la realizzazione di almeno un […]
progetto-scogliera-torrente-rovarino-caramagna-piemonte-la-pancalera