Villafranca, atteso il parere dell’Asl per aprire centro vaccinale

L’Asl To3 valuterà con un soprallugo l’idoneità del Palazzetto Polivalente di Villafranca Piemonte ad essere utilizzato come centro vaccinale. Gli esperti dell’Asl sono attesi per mercoledì 14 aprile.

Nel centro vaccinale i medici di famiglia

Le somministrazioni del vaccino anti-covid verranno effettuate dai medici di base che hanno già dato la propria disponibilità.

«Senza il loro apporto professionale e sanitario – spiega il sindaco di Villafranca Agostino Bottano – non sarebbe stato possibile attuare il progetto. Prezioso sarà anche il volontariato di infermieri, odontoiatri, pediatri, dottori in quiescenza, OSS, farmacia locale e personale sanitario in genere, della CRI di Vigone, del Gruppo Comunale di Protezione Civile, degli Amministratori e dipendenti Comunali».

Palazzetto-polivalente-villafranca-centro-vaccini-covid-la-pancalera

Se il sopralluogo avrà esito positivo, continua ancora Bottano, «è probabile che le vaccinazioni dei circa 500 soggetti tra i 70 e 79 anni di età possano essere effettuate nella settimana tra il 19 ed il 24 aprile in un unico giorno di vaccinazione di massa. Una seconda giornata potrà poi ospitare la fascia d’età tra i 60 e 69 anni».

I sessantenni possono prenotare la vaccinazione sul sito ilpiemontevaccina.it. L’Ufficio anagrafe del Municipio fornisce supporto per chi avesse problemi di collegamento.

redazione

Next Post

Col del Lys, ecomuseo a 1.314 metri d'altezza: rinnovo della convenzione

Lun Apr 12 , 2021
La Città metropolitana di Torino è al lavoro per prolungare il comodato d’uso che consente al Comitato per la resistenza di gestire la ex casa cantoniera, da decenni simbolo della storia partigiana scritta sulle nostre vallate e più di recente sede anche di attività collegate al Parco naturale.  La convenzione, […]
ecomuseo-resistenza-colle-lys-convenzione-città-metropolitana-la-pancalera