A Vigone divieto di assembramento nelle piazze durante la notte

Il sindaco di Vigone cav. Luciano Abate ha emesso oggi un’ordinanza con misure più restrittive rispetto all’ultimo Dpcm del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Si tratta dell’ordinanza n. 55. Stabilisce il divieto di assembramento di tre o più persone in piazza Palazzo Civico, piazza Cardinal Boetto e piazza Clemente corte. E’ compresa nell’ordinanza anche la pista ciclabile e l’area sterrata a dibita a parcheggio nella zona stazione. Il divieto è stabilito inoltre in tutte le aree verdi e aree gioco di Vigone.

I divieti sono invigore dalla mezzanotte alle 5 del mattino. Il mancato rispetto comporta una sanzione amministrativa da 400 a 3.000 euro.

L’ordinanza considera che il trend dei contagi fa ritenere necessaria l’adozione di misure urgenti restrittive specifiche, finalizzate al contenimento del contagio. L’attenzione viene posta sulla fascia oraria notturna viene che può «determinare nei contesti sociali un allentamento sull’osservanza del rispetto delle misure di prevenzione dal contagio, con rischi di assembramento e inosservanza del distanziamento interpersonale».

redazione

Next Post

Pancalieri, quattro persone contagiate con la seconda ondata del Covid

Ven Ott 23 , 2020
Sono quattro le persone che attualmente a Pancalieri hanno contratto il coronavirus. Lo ha comunicato ieri, giovedì 22 ottobre, il sindaco Luca Pochettino, durante la seduta del Consiglio Comunale che si è svolta a porte chiuse nel rispetto dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. I dati indicati sulla […]
Il sindaco di Pancalieri Luca Pochettino