Via libera alla pesca dilettantistica sportiva e all’addestramento dei cani

E’ stato dati il via libera dal 4 maggio alla pesca dilettantistica sportiva in tutto il territorio della Città Metropolitana di Torino.

Pesca-dilettantistica

Dal 4 maggio è nuovamente possibile in tutto il territorio della Città Metropolitana di Torino l’attività della pesca sportiva, ovviamente nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri. “La pesca – spiega Barbara Azzarà, Consigliera metropolitana delegata all’ambiente e alla tutela della fauna e della floraè consentita nella sua forma dilettantistica individuale sportiva, che è considerata un’attività intesa a perseguire l’espressione o il miglioramento della condizione fisica e psichica, lo sviluppo delle relazioni sociali o l’ottenimento di risultati in competizioni”.

L’ordinanza 50 del 2 maggio del Presidente della Regione Piemonte ha inoltre eliminato le limitazioni allo spostamento degli animali da compagnia. È quindi consentito l’allenamento e addestramento dei cani nei centri cinofili nelle aree autorizzate, senza il contatto diretto fra le persone e nel rispetto del distanziamento sociale e della normativa vigente. L’attività dovrà essere svolta singolarmente, insieme ai cani da addestrare, secondo una turnazione di utilizzo delle zone di addestramento e allenamento e senza il contatto diretto fra le persone, nel rispetto del distanziamento sociale e della normativa in tema di contenimento della diffusione del Coronavirus.

La Regione Piemonte ha inoltre comunicato che è possibile riprendere le attività di censimento della fauna, sempre nel rispetto delle misure di prevenzione, in forma individuale o al massimo con la partecipazione di due persone.

Al questo link si possono trovare tutte le informazioni per le licenze di pesca.

redazione

Next Post

Le mascherine della Regione Piemonte sono state consegnate a Saluzzo

Mer Mag 6 , 2020
Sono arrivate domenica 3 maggio le mascherine della Regione Piemonte nella citàà di Saluzzo. Consegnati 3.600 pezzi a domicilio I Saluzzesi hanno ricevuto domenica 3 maggio le prime 3.600 mascherine fornite dalla Regione Piemonte. Si tratta del 20% del totale spettante al Comune di Saluzzo. La prossima tranche dovrebbe arrivare […]