A Studio Aperto lo striscione di letterine per Babbo Natale

Striscione-di-letterine-per-Babbo-Natale-PancaleraIl prossimo anno Castagnole tenterà di entrare nel Guinness dei Primati

CASTAGNOLE P.TE – Quando alla fine dello scorso agosto il presidente dell’Associazione per la Promozione dello Sport, della Cultura e dei Festeggiamenti di Castagnole Piemonte, Paolo Carena, ha avuto l’idea di un lunghissimo striscione composto da letterine a Babbo Natale, pochi si sarebbero immaginati che il visionario progetto sarebbe andato in porto.
E invece, durante la soleggiata domenica dello scorso 15 dicembre, è successo davvero: centinaia di famiglie hanno assistito allo svolgimento dell’enorme rotolo di letterine da parte di Babbo Natale in persona, a bordo del suo calesse trainato da uno splendido cavallo, e hanno percorso le vie del paese alla ricerca della letterina dei propri bambini, o di quella dei compagni di classe. Raramente Castagnole ha ricevuto una tale folla di visitatori, il cui numero è stato stimato intorno alle 3000 persone, e mai si era tentata una simile impresa.
L’eccezionalità dell’evento ha attratto anche una troupe televisiva di Mediaset, che ha filmato dall’alto lo srotolamento dello striscione e i momenti di maggiore affluenza di pubblico per poi realizzare un servizio in seguito trasmesso dal telegiornale nazionale Studio Aperto. Dello striscione da record si è parlato, il 12 dicembre, anche sul canale GRP, il cui giornalista Stefano Venneri, vero e proprio recordman, ha intervistato l’organizzatore Paolo Carena durante una ripresa televisiva non-stop di oltre 70 ore, poi entrata nel famoso Guinness dei Primati.
Le 2027 letterine di cui era composto lo striscione, complessivamente lungo più un kilometro, sono state spedite non solo dai bambini delle scuole materna ed elementare di Castagnole, ma anche da quelle di Candiolo, None, Pancalieri, Piobesi Torinese, Virle, Scalenghe, Lombriasco e Osasio. I regali richiesti dagli scolaretti spaziavano dai videogiochi ai dizionari, dalla pace nel mondo alle maglie di calciatori famosi, spesso non senza piccoli disegni a corredo e auguri di buon Natale allo stesso Babbo. A fianco delle letterine, sullo striscione erano presenti le immagini e i loghi dei tanti sponsor che hanno finanziato l’iniziativa; i fondi così raccolti saranno devoluti alle scuole, per finanziare l’acquisto di materiali didattici come ad esempio le risme di carta.
È attualmente in corso di organizzazione una serata, prevista per sabato 18 gennaio, in cui l’organizzatore Paolo Carena consegnerà i classici mega-assegni ai rappresentanti delle scuole, presenterà i dvd contenenti le varie riprese della giornata e ringrazierà gli sponsor e i collaboratori che hanno reso possibile un evento così curioso e memorabile. Verrà inoltre annunciata la sua seconda edizione, che si prospetta davvero in grande stile: gli obiettivi per lo striscione di Natale 2014 saranno di superare i 2000 metri di lunghezza e di entrare ufficialmente nel Guinness dei Primati!

 

redazione

Next Post

Fiera della Meccanizzazione Agricola 2014, organizzatori al lavoro

Gio Gen 9 , 2014
Presto il programma della manifestazione VIGONE – L’AMAV, presieduta da Marco Geuna, è già al lavoro da tempo per l’organizzazione della quinta edizione della Fiera della Meccanizzazione Agricola, in programma domenica 23 e lunedì 24 febbraio 2014. Importante è evidenziare che quest’anno la manifestazione ha assunto il titolo di Mostra […]