Selezione di candidati per tirocini informativi

SALUZZO

Il Comune di Saluzzo ha indetto la procedura per la formazione di due elenchi di candidati a cui attingere per attirare dei tirocini formativi destinati all’inserimento lavorativo di giovani neo diplomati e neo laureati, fornendo un’esperienza diretta del mondo del lavoro, oltre alla formazione teorica e pratica per l’accesso al pubblico impiego. I tirocini formativi e di orientamento si svolgeranno presso il comune di Saluzzo e le sue sedi decentrate a supporto dell’attività amministrativa-finanziaria, degli uffici tecnici oppure nel settore culturale, turistico e biblioteca. Possono presentare domanda di ammissione ai tirocini formativi i cittadini residenti nel Comune di Saluzzo e nei comuni del circondario del centro per l’impiego di Saluzzo in possesso dei seguenti requisiti: • che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria non oltre dodici mesi dalla data di scadenza dell’avviso; • che abbiano conseguito il diploma di laurea di primo e secondo livello e/o vecchio ordinamento non oltre dodici mesi dalla data di scadenza dell’avviso, in una delle seguenti discipline: materie giuridiche ed economiche; ingegneria, architettura, informatica, materie umanistiche con indirizzo rivolto all’arte, ai beni culturali, alla storia, alla comunicazione, alle lettere ed alle culture; • che abbiano compiuto 18 anni alla data di presentazione della domanda; • che si trovino in stato di disoccupazione alla data di presentazione della domanda; • che non abbiano riportato condanne penali e siano in possesso dei diritti politici e civili; • per i cittadini stranieri: che siano in possesso di regolare permesso di soggiorno o carta di soggiorno; che abbiano adeguata padronanza e conoscenza parlata e scritta della lingua italiana; quanto al titolo di studio, se conseguito all’estero, dovrà essere dichiarata dall’autorità competente l’equipollenza al titolo di studio richiesto; Il requisito relativo al conseguimento del diploma o della laurea non antecedente ai dodici mesi dovrà permanere fino all’avviamento del tirocinio. Non è infatti ammesso l’avvio di tirocini di formazione ed orientamento a favore di diplomati o laureati che abbiano conseguito il titolo di studio antecedentemente ai 12 mesi. Una apposita Commissione di valutazione procederà all’esame delle domande e, sulla base dei titoli e a seguito di un colloquio, stilerà due distinti elenchi – uno per i diplomati e uno per i laureati. Il tirocinio ha una durata massima di sei mesi e prevede un impegno massimo di 780 ore complessive. Per i tirocinanti è prevista un’indennità di partecipazione pari a €. 450,00 netti al mese, che verranno erogati solo per le giornate di effettiva presenza. Il progetto di inserimento lavorativo prevede un percorso formativo teorico, non inferiore a 8 ore, in materia di legislazione degli enti locali e di sicurezza negli ambienti di lavoro, ed un percorso formativo teorico – pratico, svolto con gli operatori del servizio in cui il tirocinante sarà collocato, finalizzato a garantire la conoscenza del servizio, la sua organizzazione, i compiti da assegnare, le modalità operative. Le domande di partecipazione alla selezione, corredate dalla fotocopia di un documento in corso di validità ( per i cittadini stranieri occorre la fotocopia del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno), dovranno essere presentate presso il Centro per l’Impiego di Saluzzo, Ruata Re n. 10, nei seguenti orari: • lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 9 alle 12; • Mercoledì mattino solo previo appuntamento (tel. 0175 42732). La domanda dovrà essere consegnata entro le ore 12 di mercoledì 28 settembre 2016 personalmente al Centro per l’Impiego di Saluzzo. Non è ammessa la trasmissione per posta. L’avviso integrale della selezione è scaricabile dal sito del Comune di Saluzzo all’indirizzo http://www.comune.saluzzo.cn.it/atti-e-documenti/pubblicazioni/concorsi/tirocinio/.

redazione

Next Post

Olivero, viceministro Politiche Agricole, a Peperò

Ven Set 2 , 2016
CARMAGNOLA Andrea Olivero, Viceministro alle Politiche Agricole sarà in visita domani, sabato 3 settembre, a “Peperò 2016”. Alle ore 14:30 il Viceministro sarà accolto nella Sala Consigliare del Comune di Carmagnola per un incontro con l’Amministrazione Comunale aperto ai giornalisti e sarà poi accompagnato a visitare i vari spazi della manifestazione e un’azienda agricola.