Savigliano, arrestati tre rumeni autori di un furto

A Genola uno straniero denunciato in stato di libertà per furto

furto-tabaccheria-la-pancalera

SAVIGLIANO

Intenso lavoro dei militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Savigliano nel corso del fine settimana.

A Cervere, in frazione Tetti Paglieri, verso le 04.55 del 19 febbraio una cittadina si è accorta della presenza di alcuni uomini all’interno del proprio giardino dopo che avevano forzato il cancello.

La donna ha immediatamente chiamato il numero di emergenza 112 informando la Centrale Operativa dei Carabinieri di Savigliano di quanto stesse accadendo.

Immediatamente una pattuglia si è recata sul posto mentre le possibili vie di fuga, in particolare quelle in direzione di Torino, sono state chiuse con l’arrivo di altri equipaggi.

Una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia ha incertettato al quadrivio di Marene un Ford Galaxy con targa straniera e ha cercato di fermarlo.

Gli occupanti hanno accennato a un tentativo di fuga ma sono stati subito raggiunti e fermati.

Nell’immediatezza venivano fermati tre cittadini rumeni mentre un quarto uomo si dava alla fuga nei campi circostanti.

A bordo del mezzo venivano rinvenuti 5 sacchi di spazzatura contenenti sigarette, gratta e vinci e merce varia per un valore di quasi 7 mila Euro.

I tre, tutti asseritamente domiciliati a Torino ma di fatto senza fissa dimora, non giustificando il possesso di tutta quella merce venivano accompagnati presso il comando Compagnia di Savigliano.

In breve si accertava che la banda poco prima aveva svaligiato una tabaccheria sita a Fossano in Frazione San Lorenzo dove avevano scassinato una porta con l’utilizzo di un’ascia e dove avevano provocato danni per migliaia di Euro.

Si accertava, inoltre, che avevano anche tentato un furto all’interno di un altro magazzino sempre nella stessa zona.

Per i tre sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere.

Lunedì mattina l’arresto è stato convalidato dal GIP del Tribunale di Cuneo. I tre, in attesa del processo dove risponderanno dell’imputazioni di furto aggravato e di due tentati furti, resteranno in carcere.

Ovviamente sono in corso accurati accertamenti per identificare il quarto uomo e per verificare se i tre si siano resi autori di altri furti.

A Genola sabato pomeriggio un altro equipaggio del Nucleo Radiomobile è intervenuto presso un centro commerciale dove è stato fermato un 20enne cittadino senegalese residente a Centallo dopo che si era impossessato di alcuni capi di abbigliamento e scarpe.

Per il giovane è scattata la denuncia in stato di libertà per furto aggravato.

 

redazione

Next Post

Centro sociale Carmagnola. Il Bruno Longo volta pagina

Mar Feb 23 , 2016
Inaugurata la nuova gestione con un apericena sabato 20 febbraio CARMAGNOLA Inaugurata la nuova gestione del centro sociale Bruno Longo lo scorso sabato 20 febbraio. Il momento è finalmente arrivato dopo fasi non troppo fortunate per il Centro Sociale, tra cui anche un periodo di messa in mancata agibilità di […]
Bruno-Longo-la-pancalera