Saluzzo. Inaugura la mostra dedicata a Don Mattio

NEL CORRIDOIO D’ONORE DEL MUNICIPIO, LLA PRESENZA DELLE AUTORITA’

Don Mattio  la pancalera

SALUZZO

Viene inaugurata oggi, martedì 6 settembre alle ore 18 presso il Corridoio d’Onore del Municipio, alla presenza delle autorità civili e religiose cittadine, verrà inaugurata la mostra dedicata a don Bernardo Mattio, che, attraverso immagini e documenti, ripercorre la vita e le opere del sacerdote per il quale è in corso la causa di canonizzazione.
Nato a Saluzzo il 2 gennaio del 1845 e ordinato sacerdote nel 1869, quattro anni dopo, nel 1873, fu nominate arciprete di Dronero, incarico che detenne per oltre quarant’anni, fino alla morte sopraggiunta nel 1914, distinguendosi per il suo operato a sostegno dei più deboli, mediante ad esempio la creazione degli orfanotrofi maschile e femminile e del ricovero dei vecchi, e per la creazione del laboratorio San Giuseppe, un tappetificio aperto per evitare l’emigrazione dei giovani senza lavoro che arrivò ad impiegare fino a 150 persone e diede impulso allo sviluppo industriale della città.
L’affetto dei Droneresi per l’Arciprete Mattio fu costante nel tempo, sia in vita che dopo la morte, al punto da richiedere, nel 1928, la traslazione della salma dal cimitero alla Chiesa Parrocchiale, accanto all’altare di San Giuseppe. Nel 1996 ebbe inizio la causa di canonizzazione e nel marzo del 2016, a poco più di cent’anni dalla morte, Don Bernardo Mattio è stato dichiarato Venerabile, diventando il primo sacerdote della Diocesi di Saluzzo, in oltre 500 anni di storia, a ottenere questo titolo prestigioso.
Ma sin dal 1965 don Mattio ha assunto un posto di rilievo anche nella sua città natale, Saluzzo: il 29 agosto di quell’anno venne infatti inaugurata solennemente una lapide, posta nella galleria dei Saluzzesi illustri che adorna il corridoio d’onore del Municipio, in cui vengono ricordati il suo alto profilo morale e sacerdotale e l’impegno costante per i suoi parrocchiani.
La mostra, intitolata “Un testimone di ieri per la comunità di oggi”, si dipana proprio dalla lapide, e prosegue verso l’ingresso con una serie di 23 pannelli che ricordano i punti salienti della vita e delle opera del venerabile sacerdote.

redazione

Next Post

XIX rassegna "Cantando sul Po"

Mar Set 6 , 2016
CARIGNANO Sabato 17 settembre alle ore 21 a Carignano, presso la Chiesa N.S delle Grazie, in piazza Carlo Alberto, si esibiranno i Cantori di Pregassona di Lugano, ospiti della Corale Carignanese. I Cantori sono diretti dal maestro Luigi de Marchi. BIOGRAFIA I Cantori di Pregassona nascono l’11 settembre 1980 per […]