Saluzzo. Il progetto “Attiviamoci” finanziato con crowfunding

 

SALUZZO – Il progetto “Attiviamoci” è stato scelto per l’attivazione di una campagna di crowfunding attraverso la piattaforma DeRev, nell’ambito della manifestazione d’interesse promossa da ANCI e Wind  rivolta ai Comuni aderenti all’Osservatorio Nazionale Smart City.
Nato per sostenere le famiglie nel difficile compito dell’educazione, il progetto “Attiviamoci” ha come obiettivo quello di offrire una migliore gestione del tempo e prevenire l’abbandono scolastico da parte dei giovani e si avvale della collaborazione delle scuole, delle associazioni sportive locali e dell’oratorio Don Bosco.
Il progetto “Attiviamoci” è gestito da 24 volontari che offrono un servizio personalizzato di doposcuola affiancato all’attività sportiva. Il team è coordinato da un educatore professionale del Consorzio Monviso Solidale in stretta collaborazione con tre educatori professionali del progetto Approssimazioni e dell’Oratorio don Bosco, un insegnante della scuola secondaria per il coordinamento delle attività didattico/educative con gli istituti scolastici e otto associazioni sportive del territorio. L’istituto scolastico concede crediti formativi al ragazzo che si impegna per tutto l’anno nel doposcuola e nell’attività sportiva.
Nel 2014 hanno aderito al progetto 23 minori e famiglie che hanno fruito mediamente di 2 ore di sostegno scolastico in un rapporto 1 a 1 offerto dai volontari e 17 di questi sono stati accompagnati ed inseriti in attività sportive e culturali (tra cui il corso di pianoforte presso l’Oratorio); i volontari hanno offerto 48 ore settimanali per 24 settimane, per un totale di 1152 ore di aiuto scolastico offerte. Nell’anno scolastico appena avviato questi numeri, già di per sé notevoli, sono ancora in aumento, sia per quanto concerne i volontari, sia per quanto riguarda i minori partecipanti.
Il riconoscimento ottenuto mediante il bando di Anci e Wind permetterà di reperire con maggiore facilità i fondi necessari per coprire le spese di funzionamento del progetto, pari a circa 10mila euro. Il premio ottenuto consiste infatti nella possibilità di utilizzare la piattaforma DeRev, una delle più note a livello nazionale, per ottenere la copertura finanziaria richiesta dal progetto. Gli esperti di DeRev e di Wind forniranno un utile supporto nell’impostazione della campagna di crowfunding e nella comunicazione del progetto su web, apps e social media; per parte sua l’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) garantirà la promozione e valorizzazione a livello nazionale dei progetti attraverso i suoi canali, nonché un affiancamento ai Comuni nella relazione con Wind e DeRev.

redazione

Next Post

Pinerolo. A teatro "Sulle ali dello swing"

Lun Ott 12 , 2015
PINEROLO – “SULLE ALI DELLO SWING… UNA STORIA ITALIANA” è lo spettacolo che andrà in scena con la compagna “Le voci di corridoio” venerdì 16 ottobre alle ore 21 al Teatro Incontro di via Caprilli 31. Il ricavato della serata sarà utilizzato per finanziare il progetto “Salute e prevenzione” dell’associazione […]