Saluzzo a tavola con Francesco Cavassa

A-tavola-con-i-grandi-la-Pancalera

SALUZZO – Un modo insolito per trascorrere una serata estiva?

Partecipare all’iniziativa “A Tavola con Francesco Cavassa” che si svolgerà venerdì 3 luglio presso il Museo Civico Casa Cavassa di Saluzzo: nella suggestiva cornice del palazzo nobiliare appartenuto alla famiglia Cavassa, i partecipanti vivranno un insolito viaggio nel tempo grazie alle animazioni a cura del Gruppo storico del Saluzzese e alla visita guidata alla scoperta delle caratteristiche culinarie del Rinascimento a cura della ditta Coopculture.

L’appuntamento è alle ore 19.30 presso il loggiato del museo. Alle ore 20.30 ci si sposterà nel giardino interno dove si potrà “gustare” una cena con piatti tipici del 1500 a cura della trattoria “Al Convento” (menù con tris di antipasti, primo, secondo con contorno e dolci, il tutto accompagnato da vini offerti da produttori del territorio).

L’iniziativa rientra nel progetto “A Tavola con i Grandi” promosso in occasione di Expo 2015 dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, che mette in rete le abitazioni di alcuni dei più importanti personaggi della cultura italiana. Al progetto ha aderito Anche il Comune di Saluzzo, attraverso un calendario di 4 appuntamenti nelle due case della memoria inserite nell’associazione: Casa natale di Silvio Pellico e Casa Cavassa.

L’evento è riservato a max 60 persone. Prenotazione obbligatoria.

Costo: euro 35 (per bambini fino a 12 anni euro 15).

Per prenotazioni: Ufficio Turismo IAT, piazza Risorgimento 1  – saluzzo@coopculture.it – Numero verde 800 392789. La prenotazione risulterà effettiva solo dopo il versamento della quota di 5 euro.

redazione

Next Post

Saluzzo. Scambi formativi tra giovani europei

Mar Giu 30 , 2015
SALUZZO – Erano 22 i giovani provenienti da sei paesi europei, oltre a tre ragazzi di Saluzzo, che hanno partecipato per una settimana al progetto “Fill in the Gap” durante la seconda metà del mese di giugno, realizzato a Saluzzo con C-Lab, l’associazione Giosef Unito e progetto Alcotra.   «Una […]
Fill-in-the-gap-la-Pancalera