Riprendono le visite proposte da Progetto Cultura e Turismo Carignano

Riprendono le visite proposte dall’associazione Progetto Cultura e Turismo Carignano OdV: domenica 11 settembre, dalle 14.30 alle 18, sono tre gli itinerari proposti.

I volontari guideranno i turisti nelle visite della cappella del santuario della Visitazione a Carignano in località Valinotto (stradale ex provinciale n. 38 per Virle) oggetto di recenti restauri sostenuti dalla Fondazione Compagnia di San Paolo; della chiesa parrocchiale Santissima Trinità di Osasio (via Verrua 1; visite a cura dei volontari del Comune); della chiesa parrocchiale San Siro vescovo di Virle Piemonte (via contessa Birago di Vische, visite a cura dell’OdV Basso Lemina).

L’iniziativa denominata “Spazi di meraviglia: tra orgoglio civico e illusione barocca” è volta a far conoscere le splendide architetture barocche della grande pianura a sud di Torino consentendo l’accesso a questi importanti monumenti.

A ottobre, domenica 16 (ore 14,30-18) aprirà di nuovo la cappella del Valinotto di Carignano (visite a cura di Progetto Cultura e Turismo) ma sarà anche possibile visitare a Vinovo la chiesa Santa Croce, già della Confraternita dei Battuti Bianchi (via San Bartolomeo 2; visite a cura degli Amici del Castello).

Sarà un’occasione per ammirare stucchi, cori lignei, altari preziosi in marmo, affreschi e quadri che la grande stagione del Barocco (XVII e XVIII secolo) ci ha lasciato in eredità.

Per accedere ai siti non è necessaria la prenotazione. Per informazioni, è possibile contattare il n. 3381452945 oppure inviare una mail a carignanoturismo@gmail.com.

redazione

Next Post

Festa patronale a Vigone, inaugurazione con la Vigoneisa e le mojorettes

Ven Set 9 , 2022
«Dopo il mancato svolgimento dell’ultima edizione a causa della scomparsa del compianto sindaco Luciano Abate, torna la nostra festa patronale: ci troveremo uniti al cospetto di San Nicola nel secondo fine settimana di settembre, giorni in cui gli renderemo omaggio manifestandogli devozione e riconoscenza». Con queste parole il sindaco Fabio […]