Rinnovo Consiglio Provinciale di Cuneo, in lista anche il sindaco di Moretta

Si vota sabato 18 dicembre per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Cuneo. Due le sottosezioni dove sindaci e consiglieri comunali della granda andranno a votare: una sarà ad Alba per i comuni di Langhe, Roero e Monferrato, l’altra sarà a Cuneo nella sede della Provincia al Centro Incontri di corso Dante e interessa tutti gli altri comuni della provincia.

Oltre alle liste di “Ripartiamo dalla Granda” (centrodestra), “La nostra Provincia” (centrosinistra) e “Granda in Azione“, è coinvolta nella tornata elettorale anche la lista “Piccoli Comuni della Granda” dell’area saluzzese, di cui fanno parte Giovanni Gatti sindaco di Moretta, Daniela Patrizia Costamagna sindaco di Vottignasco, Katia Nicoletta Disderi assessore Comune Revello, Francesca Reitano consigliere comune di Cardè, Maurizio Rignon vicesindaco di Castelmagno. Giuseppe Sarcinelli sindaco di Villafalletto.

gianni-gatti-moretta-la-pancalera
Gianni Gatti, sindaco di Moretta

«Siamo Sindaci e amministratori che amano e lavorano – spiega il gruppo – per il proprio territorio cercando di sviluppare attraverso l’Associazionismo tra Comuni, dei progetti strategici di sviluppo delle piccole, medie e grandi realtà territoriali. Per noi innanzitutto conta il rapporto sincero con il cittadino, l’uomo comune che si presenta presso il Municipio e ha bisogno di essere ascoltato. Sono queste le richieste che noi vorremmo portare nel Consiglio Provinciale, richieste e progetti concreti dove l’Associazionismo diventa forza per costruire e non unione forzata imposta dall’alto».

«Vogliamo salvaguardare la desertificazione sociale e commerciale ormai in atto delle Terre di Mezzo, della montagna, delle zone territorialmente marginali e tentare di affrontare insieme i tanti problemi irrisolti delle periferie e delle città. Vorremmo veramente costruire un sistema di interscambio tra il mondo rurale-periferico e la città con una visione non solo prettamente provinciale ma aperta ai grandi progetti inter-regionali e sovranazionali. Vorremmo far si che la nostra Provincia esca dall’isolamento ormai cronico di questo “ cul de sac “ geografico venutosi a creare forse proprio per la nostra mancanza di apertura di visione europea così tanto declamata a parole ma mai attuata nei fatti».

Irene Canova

redazione

Next Post

Lavori, chiuse al traffico le provinciali Cardè-Villafranca e la Sp 23 ad Airasca

Lun Dic 13 , 2021
Chiuso da oggi, lunedì 13, fino a venerdì 17 dicembre dalle 8 alle 18 il tratto di strada Cardè-Villafranca Piemonte dal km 5,830 al km 8,076. Il tratto della provinciale 29 è infatti interessato dai lavori di rifacimento dell’attraversamento stradale. Da domani, 14 dicembre, fino al 22 dicembre, sarà invece […]
Lavori-in-corso-villafranca-la-pancalera