Richiesta la sistemazione della provinciale 148 che collega Vigone e Virle

Accolti mercoledì 20 luglio dal vicesindaco della Città Metropolitana Jacopo Suppo, i sindaci di Vigone e Virle Piemonte sono stati concordi nel richiedere la sistemazione della Provinciale 148 che collega i due paesi, allargandola e pavimentandola.

sp-148-vigone-virle-la-pancalera-giornale

Fabio Cerato, sindaco neo-eletto a Vigone, e Mattia Robasto sindaco di Virle Piemonte al secondo mandato hanno spiegato come la SP 148 sia già stata allargata in alcuni tratti nel passato. Entrambi i Comuni avevano già ottenuto attraverso il Bando sussidiarietà del 2020 un contributo per la sistemazione di piccoli tratti nelle vicinanze dei due concentrici, ma la SP 148 richiederebbe una sistemazione complessiva.

La strada è stretta, spesso la carreggiata è inferiore ai 5 metri, ma è percorsa anche da diversi mezzi pesanti. La Città Metropolitana si è dichiarata disposta ad avviare l’iter progettuale per la sistemazione della strada; l’intervento su tutto il tratto potrebbe richiedere una cifra intorno al milione di euro. Per accelerare i lavori, i due sindaci si sono resi disponibili a predisporre un primo studio di fattibilità che dovrebbe essere sottoposto alla Città Metropolitana a settembre.

redazione

Next Post

10 mila euro per la ricerca sul cancro con "Candiolo-Roma in bici per la ricerca"

Lun Lug 25 , 2022
Concluso il tour in memoria di Claudia Dentis Lodi. E’ ancora possibile donare fino al 31 luglio L’evento in memoria di Claudia Dentis Lodi. I quattro ragazzi torinesi ricevuti da una delegazione del CONI. Raccolti 10 mila euro per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. E’ possibile donare […]
Istituto-di-Candiolo-IRCCS-1