Riaprono il Centro Visita Alevè e il Museo Naturalistico di Revell

Domenica 19 luglio riaprono, con le limitazioni rese necessarie per contenere la diffusione del covid-19, i Centri visita del Parco del Monviso a Revello e Casteldelfino.

Entrambe le strutture saranno accessibili a piccoli gruppi, con visite accompagnate e illustrate a cura di un accompagnatore naturalistico che spiegherà le peculiarità del territorio attraverso i materiali conservati nelle teche delle sale.

Centro-Visita-Alevè

Il Museo naturalistico del fiume Po di Revello, dove tre grandi diorami raccontano i tre ambienti principali del Parco, sarà visitabile con accessi ogni 30 minuti per un massimo di 8/10 persone in contemporanea; il Centro Visita Alevè di Casteldelfino, grande diorama aperto dedicato al Bosco dell’Alevè, avrà visite accompagnate ogni 20 minuti per un massimo di 4/6 persone a turno.

«Riuscire a riaprire i nostri musei era un obiettivo primario per questa estate: da sempre il Parco del Monviso – sottolinea il Presidente Gianfranco Marengopone particolare attenzione alla didattica e all’educazione ambientale e poter accogliere nuovamente visitatori in strutture destinate questo scopo ci fa particolarmente piacere, a maggior ragione in una stagione turistica che si preannuncia di grande intensità per le nostre valli e tutto il territorio alpino in generale».

Alevè, orari di apertura

In luglio i due musei saranno aperti la domenica, quello di Casteldelfino in orario 10-12.30 e 14-18.30 mentre quello di Revello in orario 14.30 18.30. Ad agosto il Centro Visita Alevè sarà aperto anche in settimana, dal lunedì al sabato, in orario 14.30-18.30, e il giorno di Ferragosto in orario 10-12.30 e 14-18.30. Apertura speciale a Ferragosto anche per il Museo di Revello, con il medesimo orario della domenica.

Non è necessaria la prenotazione, ma è invece obbligatorio l’uso della mascherina durante tutta la durata della visita alle strutture; potrà inoltre essere rilevata la temperatura corporea per verificare che essa non sia superiore a 37,5°, come da disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria.

Non aprirà invece quest’anno il Centro Visita di Pian del Re, a Crissolo, ma in alta valle Po il Parco del Monviso proporrà ogni domenica, a partire sempre da domenica 19 luglio, un’escursione gratuita, in collaborazione con l’associazione di accompagnatori naturalistici Vesulus: la partenza sarà da Pian della Regina e il ritrovo alle ore 9. Gli itinerari, ad anello, sono due, proposti a domeniche alterne: uno raggiunge il lago Chiaretto passando dal vallone dei Quarti e poi scende passando dal lago Fiorenza, l’altro sale ai laghi Fiorenza e Superiore per poi rientrare a valle dal vallone delle Traversette. La prenotazione è obbligatoria, rivolgendosi all’Associazione Vesulus al numero 339.6908179; i posti sono limitati a 15 partecipanti: per la partecipazione è richiesto il possesso della mascherina, da indossare al momento del ritrovo con l’accompagnatore e gli altri partecipanti. Altre attività escursionistiche saranno calendarizzate a partire da sabato 25 luglio, sia in valle Po che in valle Varaita: seguiranno ulteriori aggiornamenti.

redazione

Next Post

Icardi all'ospedale di Saluzzo. Calderoni: nosocomio integrato nel territorio

Ven Lug 10 , 2020
L’Asl Cn1, con il direttore generale Salvatore Brugaletta, ieri mattina (giovedì 8 luglio) ha annunciato che l’ospedale di Saluzzo “riparte” dopo i mesi dell’emergenza Covid e la sospensione dei servizi. A supporto del presidio sanitario cittadino c’è anche il Comune di Saluzzo. Al momento pubblico di rilancio dell’attività ospedaliera e […]
Ospedale-di-Saluzzo