Renato Scagliola a Saluzzo per il suo nuovo libro

Renato-Scagliola-la-Pancalera

SALUZZO – Venerdì 22 maggio si terrà un altro appuntamento della rassegna “I venerdì della biblioteca. Un libro per the” organizzata dalla Città di Saluzzo in collaborazione con la Biblioteca Civica e la Fondazione APM. Alle ore 17.30, presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, Renato Scagliola presenterà il libro Il museo della pioggia e altre realtà aumentate (Giancarlo Zedde editore).

Dopo La grappa alla vipera, presentato nella prima edizione di “Un libro per the” nel dicembre 2012, Renato Scagliola ritorna a Saluzzo per presentare questa sua nuova opera. Il museo della pioggia e altre realtà aumentate è un lavoro in due parti. La prima di realtà cosiddetta aumentata, anzi storpiata e rivoltata, che diventa surreale, maltrattata con utensili bruti e cattivi, su temi di oggi tanto diffusi da diventare arnesi frusti da rigattiere. Si parla male di turismo low cost, previsioni del tempo, feste e sagre (della cipolla ripiena, del sedano rosso…), chilometri zero, commercialisti e appalti truccati, tav e animalisti, rievocazioni storiche a tutti i costi. Si ride, ma non c’è niente da ridere.

Alla fine si va in montagna con storie per niente aumentate, anzi normali, e dettagli di posti fuorimano, storie di persone senza gloria, un paesaggio che commuove nella sua modesta bellezza, anziani che raccontano e giovani che mettono insieme hitech e tradizione per inventarsi una vita decente, anzi soddisfacente. E iniziative ardite come quella della nuova vita delle baite di Paraloup, in valle Stura, prima base partigiana di Nuto Revelli e compagni.

Renato Scagliola (Torino 1941), giornalista alla «Gazzetta del Popolo», «Stampa Sera» e «La Stampa», ha pubblicato Osteria d’Oriente nel 1994, con le foto del figlio Davide, e La grappa alla vipera nel 2012. Cammina un po’ in montagna.

redazione

Next Post

Faule: “Festa del Po 2015”, nuova formula

Mer Mag 20 , 2015
FAULE – Dopo la “Festa della Bagna Caoda” di ottobre, anche la “Festa del Po” diventa maggiorenne con i suoi 18 anni di tradizionale pesce d’acqua dolce e non solo (dalla trota al cartoccio all’anguilla, dai pesciolini in frittura agli spiedini con patatine fritte di contorno). Piatti cotti a puntino […]
Festa-del-Po-la-Pancalera