A Racconigi il cinema racconta la Resistenza

Tre proiezioni in programma alla Soms di Racconigi (via Costa 23) con al centro il tema della resistenza, in occasione della Festa della Liberazione del 25 aprile, e a Beppe Fenoglio, nell’anno del centenario della nascita.

Una questione privata

Giovedì 7 aprile ci sarà “Una questione privata” (2017; 84 min.), film diretto da Paolo e Vittorio Taviani, “Una questione privata” narra la storia di Milton (Luca Marinelli), giovane partigiano durante la Seconda guerra mondiale. Impegnato nelle lotte della resistenza italiana, il ragazzo perde le tracce di Fulvia (Valentina Bellè), la donna di cui è follemente
innamorato. Tornato nella villa dove aveva conosciuto la sua dolce metà, il partigiano scopre grazie alla custode (Anna Ferruzzo) un tremendo segreto: forse Fulvia ora è innamorata di Giorgio (Lorenzo Richelmy), affiliato alla resistenza nonché suo migliore amico. Sullo sfondo delle guerre partigiane nel territorio nebbioso delle verdi Langhe, Milton intraprende un coraggioso viaggio non solo per ricevere spiegazioni da Giorgio e incontrare il suo amore, ma anche per ritrovare se stesso.

Encanto

Domenica 10 aprile in programma c’è “Encanto“, Walt Disney Pictures (2021; 99 min.), film diretto da Jared Bush, Charise Castro Smith e Byron Howard. “Encanto” è ambientato tra le montagne della Colombia, in una straordinaria e magica città di nome Encanto. Segue la storia della giovane Mirabela, l’unica della famiglia Madrigal che non ha alcun tipo di potere magico. Ogni bambino e adulto della famiglia, infatti, possiede una dote speciale, dalla superforza a incredibili capacità di guarigione, fornite sin dalla nascita dalla Casita magica in cui abitano. Ma è proprio per
questo motivo che Mirabela si sente spesso inadeguata e diversa dagli altri. Nel momento in cui la cittadina di Encanto sarà in pericolo e la sua magia sembra prossima alla fine, Mirabela, la ragazza senza dono, rappresenterà l’unica possibilità di resistenza e salvezza per la sua famiglia. È così che la giovane si mette in viaggio per capire come fermare il disastro. Riuscirà a salvare la magia lei, che non ha alcun potere?

Il partigiano Johnny

Venerdì 22 aprile ci sarà la proiezione de “Il partigiano Johnny” (2000; 135 min.), film diretto da Guido Chiesa, che vede protagonista Johnny (Stefano Dionisi), un giovane studente universitario che ama la letteratura inglese. Nel 1943, invece di prestare servizio militare, decide di rifugiarsi in una villa sulle colline di Alba, sua città natale. Quando però viene a sapere che un suo caro amico è stato ucciso, sceglie di schierarsi tra le fila dei partigiani guidati dal Biondo (Alberto Gimignani). Il ragazzo non è mosso dalla loro vocazione comunista, ma vuole solo sconfiggere i fascisti. In seguito a un attacco tedesco, però, il gruppo di cui faceva parte si sfalda e Johnny entra a far parte dei badogliani, capitanati dal comandante Nord (Claudio Amendola) e sostenuti dagli angloamericani. Qui ritrova Ettore (Fabrizio Gifuni), una vecchia conoscenza, e insieme occupano Alba. La situazione, tuttavia, si complica e i due si separano improvvisamente. Il giovane partigiano è di nuovo solo e deve affrontare uno degli inverni più freddi e difficili della storia.

Gli appuntamenti al cinema vedono coinvolti nell’organizzazione Progetto Cantoregi, Anpi Racconigi, Tocca a noi e Goccia dopo Goccia, con il sostegno del Comune di Racconigi. Prenotazione consigliata ma non obbligatoria: info@progettocantoregi.it 349.2459042. Ingresso: 5 euro adulti / 3 euro bimbi.

redazione

Next Post

Trattamento farmacologico dell'Alzheimer, se ne parla a Carmagnola

Gio Apr 7 , 2022
Al Cafè Alzheimer sabato 9 aprile i geriatri dell’ASL To5 Livia Fiorio e Diego Persico aggiorneranno i partecipanti sul trattamento farmacologico della malattia di Alzheimer, sfatando i miti sull’argomento ed aggiornando sulle reali possibilità di cura. L’incontro, diversamente dalla consuetudine, avverrà nei locali della Società di Mutuo Soccorso Francesco Bussone, […]
Soms-bussone-cafè-alzheimer-carmagnola-la-pancalera-giornale