Racconigi, attivo il corso in europrogettazione per il territorio

Il corso specialistico Crossing Europe – Progettare per la nostra Europa è un progetto di formazione in europrogettazione per amministratori locali, vinto dal Comune di Racconigi in partenariato con Marene, Lagnasco, Caramagna Piemonte, Genola, Cervere, Cavallermaggiore, Faule, Pocapaglia, Garessio, Ostana e Santa Vittoria d’Alba.

E’ partito il corso specialistico Crossing Europe – Progettare per la nostra Europa. Si tratta di un progetto di formazione in europrogettazione per amministratori locali per il quale è risultato assegnatario il Comune di Racconigi.

Crossing Europe è sostenuto da Regione Piemonte – Direzione Sanità e Welfare – Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale.

In partenariato insieme a Racconigi ci sono altri 11 Comuni del territorio: Marene, Lagnasco, Caramagna Piemonte, Genola, Cervere, Cavallermaggiore, Faule, Pocapaglia, Garessio, Ostana e Santa Vittoria d’Alba.

Il sindaco di Racconigi Valerio Oderda: fare squadra per saper attrarre risorse

Valerio-Oderda-Sindaco-racconigi-foto-repertorio-la-pancalera
Il sindaco di Racconigi Valerio Oderda (foto di repertorio)

«L’obiettivo è avvicinare gli amministratori locali al mondo dell’europrogettazione e ampliarne le conoscenze – dice il Sindaco di Racconigi Valerio Oderdala progettazione europea è infatti un mondo che presenta molte sfide e richiede diverse conoscenze professionali. Sarà una formazione qualificata, pratica e aggiornata sulle metodologie di cui si serve la progettazione europea: un percorso fondamentale, a maggior ragione in un momento storico come quello attuale in cui è necessario fare squadra per saper attrarre risorse».

40 ore, di cui 20 in presenza e le altre online che copriranno il periodo marzo-giugno 2021: il corso prevede lezioni teoriche e una parte laboratoriale di Project Work dove si utilizzerà un linguaggio tecnico di europrogettazione. Si esamineranno documentazione tecnica e bandi, si studieranno dossier di candidatura e progetti europei di successo.

Questo progetto formativo è stato predisposto in collaborazione dall’Associazione Le Terre dei Savoia (www.leterredeisavoia.it), una rete di Comuni che opera nelle province di Cuneo e Asti e l’area sud del Torinese e che si prenderà cura di aspetti quali la promozione, disseminazione e la segreteria di progetto. Infine, Gabriella Bigatti, Project Manager della Agenzia eConsulenza con esperienza ventennale nel campo dei Progetti Europei, avrà il compito di condurre le lezioni.

Un ulteriore passo che va verso l’internazionalizzazione del territorio, apprezzato dai Comuni aderenti al progetto.

«A Garessio siamo molto contenti di questo bel successo per il territorio. È un passo importante per trattare temi spesso poco conosciuti come i programmi a chiamata diretta della Commissione Europea e per poter affrontare nel migliore dei modi la futura programmazione 2021-2027 – dice Ferruccio Fazio, Sindaco di Garessio – siamo certi inoltre che aiuterà inoltre i Comuni a identificare nuove idee progettuali e a creare reti di partenariato locale e con altri paesi».

redazione

Next Post

Stop alle attività ambulatoriali a Santena, Carignano e Carmagnola

Gio Mar 18 , 2021
Ospedali Asl To5. Sospese le attività ambulatoriali non urgenti a Santena, Carmagnola e Carignano. Stop anche agli interventi chirurgici negli ospedali di Chieri e Moncalieri eccetto emergenze. L’oncologia a Candiolo Sono sospese le attività ambulatoriali delle sedi dell’Asl To5 di Santena, Carmagnola e Carignano. Prosegue solo l’attività odontoiatrica e il […]
attività-ambulatoriale-crmagnola-santena-carignano-la-pancalera