Presentato il restauro di Tenuta Berroni, prime visite della dimora il 7 agosto

Il restauro di Tenuta Berroni, la storica dimora settecentesca ubicata alle porte di Racconigi, è stato presentato ufficialmente giovedì 21 luglio dalla proprietaria, la Contessa Alessandra Castelbarco, con i figli Michelle e Sandor Gosztonyi.

L’iter burocratico per far partire i lavori di restauro della facciata dell’edifico è iniziato nel 2020 con l’avallo della Soprintendenza e il coinvolgimento di restauratori ed artigiani accreditati presso la stessa Soprintendenza, molti dei quali attivi nel territorio racconigese. I restauri hanno consentito di mettere al sicuro la dimora da possibili infiltrazioni e sono state ritinteggiate le facciate che ora si presentano nei colori tipici di fine ‘700.

tenuta-berroni-racconigi-salone-principale-la-pancalera
Il salone principale

Gli interventi sono terminati a fine maggio 2022 e grazie al ritrovato fascino delle origini, dal prossimo autunno Tenuta Berroni implementerà gli eventi e visite. Ma un primo appuntamento è già in calendario per domenica 7 agosto: dalle 15 alle 17 la residenza è aperta per visite guidate, con degustazione di gelato al termine del percorso (max 20 partecipanti per gruppo, euro 12 a persona con degustazione, gratis bambini fino a 7 anni). Lo stesso giorno il Castello Reale di Racconigi avrà l’ingresso gratuito.

Il gelato offerto durante le visite è prodotto da Agri Berroni, l’agrigelateria guidata da Sándor e Michelle Gosztonyi e ideata nel 2019 per recuperare le tradizionali produzioni agricole delle cascine che sin dalle origini facevano parte del complesso architettonico. Oggi, grazie anche al supporto di un piccolo staff giovane e motivato, qui nascono diverse linee e tipologie di gelati artigianali mantecati e prodotti con materie prime delle dipendenze agricole della stessa Tenuta o di cascine limitrofe.

Per prenotare le visite cliccare sul seguente link: https://www.tenutaberroni.it/visite-guidate-ita

Il restauro delle torrette della Tinaia

Una seconda fase di lavori partirà a breve a Tenuta Berroni, grazie all’assegnazione di fondi da parte della Regione Piemonte per la riqualificazione dei beni rurali vincolati. Un progetto che coinvolgerà anche altre realtà locali che hanno vinto il bando, sul territorio di Racconigi, così da consentire la nascita di nuove sinergie e nuovi percorsi di visita.

Gli interventi riguarderanno le due torrette che affacciano sul parco della Tenuta e la Tinaia che fa parte di una delle dipendenze rurali il cui recupero consentirà attività didattiche ed educative che avranno come filo conduttore l’agricoltura nel territorio di Racconigi, partendo proprio dalla coltivazione della vite. Una coltura abbandonata ai primi del Novecento, ma che un tempo impegnava ogni famiglia contadina nel produrre in proprio il vino da pasto: sarà possibile riscoprire questi aspetti di vita agreste grazie a fotografie e testimonianze del tempo.

redazione

Next Post

Camminata notturna nel Parco di Stupinigi la notte di San Lorenzo

Mar Ago 9 , 2022
Il 10 agosto per la Notte di San Lorenzo, l’ASD Podistica Torino organizza una camminata a passo libero, aperta a tutti, nel Parco naturale di Stupinigi sul tracciato della storica Rotta Reale (già anche ex SS 23 ora chiusa al traffico), per un tracciato di circa 4 km. L’evento è proposto […]
palazzina-di-stupinigi-la-pancalera-giornale