Presentata a Racconigi la rassegna “Autunno con Gusto” con i prodotti del cuneese

Un pomeriggio per presentare i prodotti e i piatti della tradizione del cuneese. È quello che è stato proposto dall’ATL Cuneese martedì 19 ottobre al Castello di Racconigi, nella seconda tappa della presentazione della rassegna fieristico-gastronomica “Autunno con Gusto”. A condurre l’evento la giornalista e critica gastronomica Paola Gula, affiancata dallo chef stellato Massimo Camia che ha proposto un goloso cooking show a base di prodotti locali. Il sindaco di Racconigi Valerio Oderda ha dato il benvenuto agli ospiti con il presidente dell’ATL del Cuneese Mauro Bernardi ed il direttore del Castello di Racconigi Riccardo Vitale.

Nel Salone d’Ercole

Autunno-con-Gusto-Castello-Racconigi--ph-Danilo-Ninotto
ph. Danilo Ninotto

Lo scenografico Salone d’Ercole ha accolto giornalisti e autorità con un’esposizione di certo non esaustiva, ma rappresentativa dei profumi e dei sapori della pianura cuneese. Tra i piatti della tradizione, il Fritto Misto di Torre San Giorgio, la Bagna Caôda di Faule con l’Aglio di Caraglio proposta nel tradizionale fujot e, ancora, la Gallina bianca di Saluzzo, la pasta fresca e ripiena. A corredo, anche il saporito Gorgonzola DOP Biraghi e il Prosciutto Crudo di Cuneo DOP. A questi prodotti gastronomici di alto livello sono state abbinate le birre artigianali di pianura Baladin e Trunasse.

I biscotti della tradizione

Un tripudio di colori e di profumi, con la fragranza del pane dei forni di Savigliano (che riproporrà nel 2022 la Festa del Pane) e dei tradizionali biscotti come il Real Biscotto di Racconigi, le Batiaje e le paste di meliga di Torre San Giorgio, le Quaquare di Genola, i Quajot ed Cavalion ed il Marenotto di Marene, fino ai profumi più freschi della menta e delle erbe officinali di pianura. Dulcis in fundo hanno fatto capolino anche le galuperie al cioccolato quali il Dronerese e il Cuneese al Rhum, il Bacio di Fossano e il Pumalin di Lagnasco, per chiudere con il tradizionale panettone piemontese Albertengo, goloso preludio del Natale.

Il pomeriggio è stato anche occasione per presentare il nuovo percorso di visita del Castello “Vita privata di un Re” e degli itinerari cicloturistici di pianura del Consorzio Conituours che uniscono le Alpi di Cuneo al Po, con proposte per famiglie, sportivi e cicloamatori.

redazione

Next Post

Staffarda, due giorni dedicati a economia agro-alimentare e turismo-natura

Gio Ott 21 , 2021
Nella transizione ecologica rientrano a pieno titolo l’economia agro-alimentare e il turismo-natura, al centro della “due giorni” promossa all’abbazia di Staffarda (Revello, CN) dal Parco del Monviso in collaborazione con l’Onaf sotto l’egida della Regione Piemonte.  Convegno sulla filiera. Si comincia venerdì 22 ottobre alle 15 con il meeting ospitato nella Foresteria […]
filiera-lattiero-casearia-staffarda-la-pancalera