Villafranca Piemonte, pic-nic al Castello di Marchierù

Il castello di Marchierù di frazione San Giovanni 77 aprirà al pubblico domenica 25 settembre, in occasione della Sagra dei Pescatori. Le visite alla dimora storica saranno guidate dai proprietari, discendenti dei primi feudatari di questo maniero. Il castello conserva l’impianto medioevale, pervenuto dal 1220 ai giorni nostri senza alcuna vendita ma tramandato sempre per eredità o per dote.

Castello-Marchierù-picnic-la-pancalera-giornale-villafranca

La storia di uno dei più antichi casati piemontesi sarà così raccontata dai discendenti diretti che dal 1220 tuttora abitano il castello. Passeggiate nel parco, ricordi di matrimoni in cappella, visita alle scuderie settecentesche del Maresciallo d’ Austria Filippi di Baldissero, alle sale storiche ammobiliate. Saranno presentate le vicende legate alla scrivania della prima guerra d’indipendenza, alla tavola imbandita con servizi d’epoca in sala da pranzo e i suoi rituali, il fumoir ed il cugino Camillo di Cavour, i ricordi dei familiari francesi Richelieu e Galliffet, la ghigliottina e l’incontro con il boia, la vicenda di Teresa Canera di Salasco prima Dama di Corte della Regina di Sardegna.

Orari di visita

Le visite partono alle ore 10, 11, 15, 16 e 17. Domenica 25 sarà eccezionalmente aperto il parco per un pic-nic libero dalle 12 alle 15, il castello fornirà tovaglia e cuscini. La prenotazione è obbligatoria al 339.4105153 – 348.0468636 o scrivendo a segreteria@castellodimarchieru.it; ingresso 8 euro, bimbi gratis fino a 10 anni.

redazione

Next Post

Festa di San Remigio a Carignano, con quattro grandi serate, poi fuochi d'artificio

Sab Set 24 , 2022
Settembre per Carignano è il mese dei festeggiamenti patronali dedicati a San Remigio. Oltre alle celebrazioni religiose, la Pro Loco, come ha spiegato il presidente Daniele Bosio, organizza alcuni eventi per il paese, quest’anno con l’intento di dare nuova vitalità all’evento. Saranno quindi ben quattro le serate organizzate nel parco […]