Pian Munè diventa località alpina in quota a impatto zero

Grazie all’accordo con eVISO tutta l’energia consumata sarà certificata 100% rinnovabile

alpina - la pancalera

PAESANA

C’è una bella novità che riguarda le montagne del Piemonte e gli amanti del turismo invernale: a partire dalla stagione 2016-2017 la località turistica in quota di Pian Munè, a Paesana in provincia di Cuneo, diventerà a impatto energetico pari a zero. Un segnale importante nel rispetto della natura e del territorio, reso possibile grazie all’accordo siglato tra i gestori di Pian Munè e la eVISO srl di Saluzzo, società specializzata nella fornitura di energia elettrica a imprese e aziende: a partire da dicembre 2016 tutti i consumi elettrici relativi alla gestione degli impianti, delle baite e dei rifugi otterranno la “Certificazione di Garanzia d’Origine 100% rinnovabile”, con la certezza che ogni kW consumato proviene da fonti pulite come sole, acqua e vento. “La proposta ci è stata fatta da eVISO e ci è piaciuta, perchè incontra la nostra sensibilità e quella dei nostri clienti: lavoriamo in uno scenario naturalistico unico, ai piedi del Monviso, e ridurre l’impatto energetico è un segnale importante che va nella direzione giusta” spiegano i gestori Marta e Valter.

Le Garanzie d’Origine sono uno standard europeo che permette di utilizzare energia pulita al 100% anche in assenza di impianti che producano direttamente in loco fonti rinnovabili: l’energia fotovoltaica, eolica o idroelettrica, viene immessa in rete accompagnata da “titoli” che ne certificano la provenienza, che vengono annullati in misura pari alla quantità di energia consumata dall’utente finale: “Una scelta che ha una doppia valenza, perché l’utilizzo delle certificazioni aumenta sul mercato elettrico la richiesta di energia verde e ne stimola la produzione: il modo ottimale per innescare un circolo virtuoso che sposta l’attenzione alla produzione energetica da fonti sostenibili” spiegano dall’azienda con sede a Saluzzo, che proprio dal Monviso ha preso ispirazione per il suo nome. “Tra i nostri clienti in molti la utilizzano, soprattutto nel settore gastronomico, e Pian Munè a quanto ci risulta è la prima località turistica in quota che può vantare un impatto pari a zero sul totale dell’energia consumata, migliorando anche il risultato di chi si appoggia, solo in parte, a impianti di autoproduzione” continuano dalla eVISO. La scelta “verde” di Pian Munè riguarda tutti gli impianti e le attività che utilizzano energia elettrica e sarà attiva a partire dall’apertura della nuova stagione invernale, fissata per l’8 dicembre 2016, simbolicamente a un giorno di distanza dalla consegna a Bruxelles della “Carta Europea del Turismo Sostenibile” al Parco del Monviso , nella riserva della Biosfera Mab Unesco!

Pian Munè: negli ultimi anni si è distinta per la qualità della proposta e l’innovazione continua dell’offerta, fino a diventare un punto di riferimento per sportivi e famiglie, anche nella stagione primaverile ed estiva. A Pian Munè si possono praticare sci e snowboard, frequentare corsi, scoprire la montagna con le ciaspole e lo sci alpinismo, o semplicemente cenare o pranzare in uno scenario naturale mozzafiato. Non mancano itinerari per il freeride, piste per bob e slittini, fat bike oltre alla seggiovia. Pian Munè è aperto dall’8 dicembre, con molte iniziative legate al week end dell’Immacolata. www.pianmune.it

eVISO, Energia e Tecnologia per le Aziende: è la società specializzata nella fornitura di energia elettrica per la piccola e media impresa (PMI), aziende agricole, negozi e ristoranti. Fin dalla nascita, a Saluzzo (CN) ha puntato su qualità dei servizi rivolti al cliente, velocità nelle pratiche e nei servizi accessori (con il nuovo servizio online le pratiche sono evase in meno di un’ora), e su tecnologia e innovazione. Premiata con il “Seal of Excellence” nel programma Europeo “Horizon 2020 – SME instruments” offre servizi di qualità per le “Imprese 4.0”, con monitoraggio dei consumi e report personalizzati. www.eviso.it

redazione

Next Post

Polonghera, ultima donazione per Domenico Sandrone

Lun Nov 21 , 2016
POLONGHERA Venerdì 11 novembre si è concluso il sensibile percorso che ha visto Domenico Sandrone raggiungere il ragguardevole traguardo delle 206 donazioni di sangue: la sua ultima presenza è stata festeggiata da tutto il personale del Servizio Immuno Trasfusionale di Savigliano dove il Direttore Giovanni Delfino ha voluto accogliere personalmente […]
domenico-sandrone-la-pancalera