A Palazzo Lomellini inaugura la mostra “Denominatore Comune”

La stagione espositiva di Palazzo Lomellini a Carmagnola riprende grazie alla rinnovata collaborazione con il prof. Riccardo Cordero, artista di fama internazionale ed esperto di arte contemporanea, ideatore del progetto “Denominatore Comune“.

Nino Aimone, Fiore, 1999, olio su tela la pancalera
“Fiore” di Nino Aimone, olio su tela

Inaugura così oggi, venerdì 27 maggio alle ore 18 la mostra curata da Armando Audoli che propone un confronto fra tre pittori: Nino Aimone, Piero Ruggeri, Maria Rosa Benso ed il fotografo Giorgio Stella. Quattro artisti nettamente contraddistinti per scelte tematiche e stilistiche, tuttavia legati da un filo che lo stesso curatore ha definito «un carattere segnico fatto di esibizione e sottrazione».

Maria Rosa Benso, No haven in my shadow, la pancalera
No haven in my shadow” di Maria Rosa Benso, tecnica mista

L’arte, quindi, come espressione di caratteristiche individuali che, oltre a distinguere, possono riunire più persone sotto uno stesso punto di vista. La capacità di superare le divisioni, a favore di un ritrovato sentimento di appartenenza ad un unico genere umano è forse una delle necessità che maggiormente ravvisiamo in questo nostro periodo storico, cosi pesantemente condizionato dalle vicende geopolitiche. L’idea di un progetto artistico volto a sottolineare l’esistenza di un “denominatore comune” si basa sulla convinzione che nell’arte e nella cultura in genere sia custodita la possibilità di creare una dimensione collettiva, nella quale far coesistere positivamente una moltitudine di elementi diversi. La mostra “Denominatore Comune” è quindi uno spazio di riflessione e sollievo, che l’Assessorato alla Cultura e la Pro Loco di Carmagnola hanno voluto realizzare, per condividerlo con tutti i visitatori che si augurano vorranno intervenire numerosi.

Piero Ruggeri, 1963, Paesaggio settembrino a Rodello, olio su tela la pancalera giornale
“Paesaggio settembrino a Rodello”, di Piero Ruggeri, olio su tela

Orari

L’esposizione sarà visitabile fino al 3 luglio il giovedì, venerdì e sabato ore 15.30-18.30 e la domenica ore 10.30-12.30 e 15.30-18.30.

Giorgio Stella, Senza titolo, 2022, stampa al platino palladio, la pancalera giornale
Senta titolo, Giorgio Stella, stampa al platino palladio

redazione

Next Post

Pizza in cascina a Vinovo, dal 31 maggio la 22esima edizione

Lun Mag 30 , 2022
Ritorna l’evento clou di Vinovo di inizio estate, la “Pizza in cascina”, a sostegno e per far conoscere le attività sociali dell’associazione TESA SOMS e il volontariato della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Vinovo.La TESA (acronimo di TElefona e Sarai Aiutato) SOMS (acronimo di Società Operaia Mutuo Soccorso) si […]
Pizza-in-cascina-vinovo-la-pancalera-giornale