Ospedale Carmagnola, a maggio saranno assegnate nuove discipline

San-Lorenzo-la Pancalera

CARMAGNOLA – Antonio Saitta, assessore regionale alla Sanità, è nuovamente intervenuto sulla questione dell’ospedale San Lorenzo. La sua puntualizzazione è arrivata dopo la bocciatura dell’ordine del giorno presentato dal consigliere regionale Maurizio Marrone di Fratelli d’Italia al Consiglio Regionale di inizio marzo, con il quale si voleva impegnare l’assessore competente e il presidente della Giunta a «prevedere la riapertura del punto nascite dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola nell’ambito del riordino della rete ospedaliera».

«Voglio rassicurare i cittadini di Carmagnola – ha affermato Saitta – il San Lorenzo non sarà penalizzato e a maggio, nominati i nuovi direttori generali, saranno assegnate ulteriori discipline alla luce di vari parametri: storia e tradizione, professionalità del personale, investimenti tecnologici, distanze. Dunque, nessuna volontà di depotenziare Carmagnola: il nostro unico obiettivo è quello di restituire dignità alla sanità del Piemonte, mettendo al centro la salute e la sicurezza dei cittadini dopo troppi anni di scandali, assenza di controllo e di programmazione».

Sullo stesso tono è intervenuto con un comunicato stampa il vicepresidente del Consiglio regionale Nino Boeti: «Urologia e le altre strutture presenti nell’Asl resteranno a Carmagnola. Abbiamo accolto la richiesta dell’assessore Saitta perché la decisione, già presa in sede politica, sia applicata all’interno dell’atto aziendale che spetterà al nuovo direttore generale». Carmagnola manterrà, quindi, i suoi reparti e i suoi ambulatori: «Ma le decisioni sulle strutture da mantenere negli ospedali piemontesi vanno prese con tutti i territori. E non devono essere figlie di ordini del giorno presentati dall’opposizione».

 

redazione

Next Post

Alpinismo con protagonisti carmagnolesi al Segnavia

Lun Mar 9 , 2015
  CARMAGNOLA – “L’alpinista” torna in montagna. Il film con protagonista il Carmagnolese Agostino Gazzera “Gustin”, dopo una serie di presentazioni in questi primi mesi dell’anno, verrà proiettato in valle Varaita, al Segnavia Porta di Valle venerdì 13 marzo alle 20.30. Alla proiezione del film sarà abbinata, sempre al Segnavia […]