Ortoflora si sposta in centro città, l’evento sabato 2 e domenica 3 aprile

Apre oggi, sabato 2 e prosegue domenica 3 aprile con ingresso gratuito Ortoflora & Natura, manifestazione che quest’anno non si svolgerà nel periferico Parco Cascina Vigna ma in centro città, nei Giardini del Castello e nei Giardini Unità d’Italia. Una scelta presa principalmente per far conoscere e valorizzare il centro cittadino, ma anche per sostenere gli esercizi commerciali, coinvolgendoli maggiormente nella manifestazione.

Ortoflora-2019-foto-di-Carlo-Ferrari-2-la-pancalera-giornale-carmagnola
Ortoflora 2019 – Foto di Carlo Ferrari

Oltre ai prodotti principe della mostra-mercato, in un’area espositiva di circa 20.000 mq i visitatori troveranno anche la tradizionale degustazione del ravanin e del porro, la grande mostra “Vita nei Campi” nel Salone Chiesa di San Filippo, uno spazio dedicato soprattutto ai bambini con i bellissimi animali dell’associazione Natural Farm, “Ca’ Peperone Green” con laboratori, incontri e presentazioni, l’iniziativa Gusto Diffuso Carmagnolese con menù che avranno come protagonisti l’orto e le erbe aromatiche in molti locali della città, l’iniziativa AspOrtò con gustose specialità da asporto preparate, il lancio del nuovo contest “Peperone Urbano”, presentazione della favola sociale della resilienza 10 E L♥VE e animazioni e intrattenimenti vari per grandi e piccini con giochi, musica, balli, esposizioni, pic nic urbano e mercatino degli hobbisti.

Ci saranno inoltre stand riservati a Comuni aderenti al Distretto del Cibo del Chierese Carmagnolese e alla SOMS – Società Orticolo di Mutuo Soccorso “Domenico Ferrero” che potranno esporre e vendere le loro eccellenze agroalimentari.

Ortoflora-2019-foto-Carlo-Ferrari-la-pancalera-giornale-carmagnola
Ortoflora 2019 – Foto di Carlo Ferrari

Ortoflora & Natura è una bella occasione per passare un fine settimana primaverile nel bellissimo centro storico di Carmagnola con la possibilità di ammirare e acquistare bellissime piante e fiori, sementi e piantine, erbe aromatiche, fiori di montagna, tappeti verdi, arredi da parco e giardino, strumenti ed impiantistica per orti e giardini, impiantistica e suppellettili per verde urbano, alimenti naturali e letteratura sull’ambiente in una cornice colorata e profumata che offre ai visitatori di tutte le età anche la possibilità di approfondire le proprie conoscenze sul tema, di gustare ottimo cibo e di passare momenti di gioco e allegria.

Cosa ammirare in città

Con l’obbiettivo di offrire al visitatore una città ancora più bella ed elegante, il centro sarà abbellito anche dalle “Vetrine Fiorite” grazie al concorso di vetrine a tema floreale lanciato tra gli esercizi commerciali cittadini. Il centro di Carmagnola offrirà ai visitatori il suo grande patrimonio storico, architettonico e culturale. Di assoluto interesse sono il Castello che ospita la sede del Comune (XII sec.), Palazzo Lomellini – Civica Galleria di Arte Contemporanea (1600), la Casa Cavassa (1400), il Ghetto Ebraico, la Sinagoga, molte chiese antiche e numerosi musei tra i quali l’Ecomuseo della Cultura e della Lavorazione della Canapa.

redazione

Next Post

Deposito rifiuti radioattivi, deputata Ruffino chiede che atti vengano desecretati

Sab Apr 2 , 2022
Martedì 15 marzo scorso Sogin ha trasmesso al Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) la nuova proposta di Carta Nazionale Aree Idonee (CNAI) predisposta sulla base degli esiti della consultazione pubblica, compreso il Seminario Nazionale svolto dal 7 settembre al 15 dicembre scorso. Tra i paesi indicati rientrava anche Carmagnola, ma […]
Daniela-Ruffino-sogin-deposito-rifiuti-radioattivi-carmagnola-la-pancalera-giornale