NIDO DI CICOGNE SUL TORRIONE DEL GUARINI

RACCONIGI

Una coppia di cicogne ha scelto il Torrione per il suo nido, così la direzione del castello, per rispettare le esigenze di questi maestosi uccelli, occupatissimi a preparare i nidi per le prossime covate, ha annullato le visite al capolavoro del Guarini del 14 e del 21 maggio.

L’appuntamento del 30 aprile con ORIZZONTI: le meraviglie del castello, viste dall’alto sarà quindi l’ultimo per questa primavera. Si dovrà aspettare l’autunno, quando i piccoli saranno ormai in grado di volare, per replicare questa esperienza unica e avventurosa che comprende la visita al terzo piano del castello sotto gli sguardi austeri di imponenti figure di casa Savoia a cavallo, uniche copie e unici ricordi della Grande Galleria del Palazzo Ducale di Torino, commissionata da Carlo Emanuele I e distrutta nell’incendio del 1659, e la salita al torrione progettato dal maestro del barocco Guarino Guarini, normalmente non accessibile al pubblico e dal quale è possibile ammirare da un punto di vista nuovo e stupefacente il castello e il parco, il panorama e il Monviso.

 

 

redazione

Next Post

Carignano, alla scoperta delle opere di Bernardo Vittone

Dom Apr 30 , 2017
CARIGNANO Prendono il via a Carignano alcune importanti iniziative volte a celebrare l’opera di Bernardo Antonio Vittone, uno dei maggiori artisti del ‘700, autore di straordinarie architetture in cui la luce si fa arte. L’Opera Pia Faccio Frichieri, già Ospizio di Carità, sabato 6 maggio proporrà una mattinata di studi, […]
Faccio-Frichieri-la-pancalera