Lega in piazza per tesseramento e per dire stop a sanatoria clandestini e cartelle Equitalia

bandiere della Lega

Sabato 4 luglio la Lega torna nelle piazze di tutti i capoluoghi di provincia del Piemonte, e nei centri dei paesi, per completare la campagna di tesseramento 2020, e per una raccolta firme su temi di grande importanza. Primo fra tutti lo stop alla sanatoria per i migranti clandestini, la difesa dei Decreti Sicurezza voluti nel 2019 dal Ministro Salvini, e lo stop alle cartelle di Equitalia.

La scelta di tornare nelle piazze – sottolinea l’on. Riccardo Molinari, nella sua veste di Segretario della Lega Piemonte – ha per la Lega un fortissimo significato simbolico: noi siamo da sempre partito di popolo, e di militanza vera e partecipata. La politica per noi è stare tra la gente, ascoltarla e darle voce. Ovviamente lo faremo nel rispetto di tutte le regole di sicurezza“.

I gazebo saranno anche al mattino a Pinerolo in piazza Facta, Poirino in piazza Italia, Chieri in via Vittorio Emanuele, Carmagnola in piazza Martiri, None in piazza Cavour, Vigone in piazza Cardinal Boetto, Piossasco in piazza XX Settembre, Saluzzo in piazza Savona, Barge in piazza Garibaldi, Revello in piazza San Rocco.

redazione

Next Post

Crescono i risultati della Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura

Ven Lug 3 , 2020
Per la BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura bilancio positivo, solido, che guarda al futuro, con utile e patrimonio in crescita In un anno, il patrimonio netto della Bcc di Casalgrasso e Sant’Albano Stura è aumentato, passando dai 59,2 milioni del 2018 ai 71,7 contabilizzati al 31 dicembre 2019. Notevole […]
Bcc-centro-servizi-richiesta-moratorie