A Lagnasco e Scarnafigi apriranno due sedi di vaccinazione

Sabato 6 marzo verranno attivate altre sedi vaccinali per l’ASl Cn1, a Lagnasco e Scarnafigi. Saranno a supporto dell’ospedale di Saluzzo per la vaccinazione degli ultra ottantenni del Distretto nord Ovest.

Le sedi verranno attivate grazie alla collaborazione con le amministrazioni comunali di Lagnasco e Scarnafigi e alcuni medici di medicina generale. A Lagnasco le vaccinazioni si effettueranno il mattino, a Scarnafigi il pomeriggio. Vengono accolti agli assistiti residenti in carico ai medici operanti nei due paesi.

Nelle prossime settimane questa tipologia di intervento potrà essere replicata, se valutata efficace e possibile, in altri ambiti territoriali del Distretto.

Il medico di medicina generale potrà segnalare i nominativi dei soggetti che ritiene di inviare a vaccinazione, con esclusione dei soggetti con anamnesi allergologica positiva. La segreteria distrettuale provvederà alla prenotazione contattando l’assistito, fino a saturazione dei posti disponibili.

scarnafigi-lagnasco-vaccini-ultra-ottantenni-covid-la-pancalera

Spiega il direttore del Distretto Gabriele Ghigo: «La seduta sarà gestita da personale medico, infermieristico e amministrativo del Distretto insieme ai colleghi dottoressa Blandino e dottor Persico, che ringrazio per la disponibilità anche a vaccinare eventuali assistiti in carico ad altri colleghi, con la collaborazione di altro personale infermieristico e della Protezione Civile».

Per gli assistiti che non potessero essere prenotati, come per quelli che non intendono avvalersi di tale possibilità, rimane inalterato il percorso previsto per tutta la popolazioneover80 (pre-adesione informata da parte del medico di famiglia e successiva convocazione tramite SMS/mail al centro vaccinale di Saluzzo).

Al momento della vaccinazione l’assistito dovrà presentarsi con la documentazione personale e sanitaria necessaria, compresa la scheda anamnestica, relativa a patologie rilevanti a fini di vaccinazione, allergie e farmaci assunti, compilata dal proprio medico, come previsto dal recente accordo aziendale.

redazione

Next Post

Via delle Risorgive, allo studio un ostello a Moretta e il collegamento con Saluzzo

Lun Mar 1 , 2021
I tre comuni di Moretta, Torre San Giorgio e Saluzzo hanno siglato una convenzione per presentarsi al bando per la mobilità promosso dalla Regione Piemonte. L’obiettivo è ottenere i finanziamenti per promuovere uno studio di fattibilità per la trasformazione della vecchia ferrovia Moretta-Saluzzo in pista ciclabile. Una decina di anni […]
saluzzo-moretta-ferrovia-ostello-la-pancalera