Investe tre persone dopo una lite. Denunciato 42enne

RACCONIGI

I militari della Stazione di Racconigi la notte tra sabato 6 e domenica 7 febbraio sono intervenuti a seguito della segnalazione di una lite in strada. Sul posto i militari hanno trovato le ambulanze del 118 che stavano soccorendo tre uomini che erano stati investiti da un automobilista che si era poi dato alla fuga.

I militari hanno condotto immediate indagini e sono risaliti all’autore dell’investimento: si tratta di un 42 enne di Sommariva del Bosco noto alle forze di polizia.

L’uomo in preda a un raptus di gelosia ha costretto la compagna a seguirlo a Racconigi facendosi accompagnare dal fratello.

In città i due fratelli hanno affrontanto un giovane reo di avere una relazione clandestina con la donna.

Ne è nata una discussione alla quale ha partecipato il padre del giovane sceso in strada a difendere il figlio.

Il 42enne a quel punto è salito a bordo del proprio autoveicolo e ha investito padre, figlio e il proprio fratello, quindi, si è dileguato in direzione di Sommariva del Bosco dove è stato rintracciato, poco dopo, dai militari della Stazione di Racconigi.

I tre investiti sono stati trasportati presso l’ospedale di Savigliano dove sono stati riscontrati affetti da contusioni multiple e dimessi con lesioni che variano dai 7 ai 10 giorni.

Mentre i militari stavano procedendo nei confronti dell’uomo per lesioni e omissione di soccorso a seguito di sinistro con feriti, la compagna del 42enne ha chiesto di parlare con i militari presenti e nella circostanza ha denunciato di essere vittima, da circa due anni, di maltrattamenti di ogni genere con continue vessazioni, ingiurie e percosse.

Pertanto i militari hanno proceduto nei confornti dell’uomo anche per quel reato.

Padre e figlio di Racconigi sono stati, a loro volta, denunciati per minacce in quanto nel corso della lite avrebbero minacciatoil 42enne con un grosso coltello da cucina.

Il 42enne, infine, è stato privato della patente di guida e del proprio autoveicolo sottoposto a sequestro e gli è stata applicata la misura cautelare di divieto di avvicinamento alla compagna e ai due investiti.

redazione

Next Post

Spaccio tra Cardè, Pancalieri e Moretta, un arresto

Mar Feb 9 , 2016
MORETTA I carabinieri della Stazione di Moretta hanno tratto in arresto un 34enne residente in città. Il giovane deve scontare la pena di un anno di reclusione agli arresti domiciliari come residuo di condanna definitiva per alcuni episodi di spaccio. La vicenda è relativa ad una complessa indagine condotta dai […]