INCONTRO SULLA “GIUSTIZIA RIPARATIVA”

SALUZZO
Martedì 29 novembre, alle ore 17, nel Salone degli Specchi della Fondazione Bertoni di Saluzzo, piazza Montebello 2, si terrà un incontro per informare e formare le Associazioni e gli Enti del Terzo
Settore sulla cosiddetta giustizia riparativa, sulle pene alternative e sui Lavori di Pubblica Utilità.
La giustizia riparativa è un approccio a considerare il reato principalmente in termini di danno alle persone, pertanto, la risposta portata al reato deve permettere di riparare, per quanto possibile, il danno provocato alla vittima, deve portare gli autori di reato a comprendere che gli atti da loro commessi non sono accettabili e che hanno reali conseguenze per la vittima e per la società. Gli autori di reato possono e devono assumersi la responsabilità delle loro azioni, così come le vittime devono avere la possibilità di esprimere i loro bisogni al fine di individuare in quale modo l’autore di reato possa riparare, al meglio, il danno che ha causato.
Per favorire tale percorso, l’Ordinamento italiano prevede: misure alternative alla detenzione che danno la possibilità di scontare la pena al di fuori del carcere, Lavori di Pubblica Utilità in sostituzione alla pena detentiva e Messa alla Prova.
In questa prospettiva la comunità è tenuta a contribuire a tale processo, poiché riveste il duplice ruolo di destinataria delle politiche di riparazione e di promotrice del percorso dell’azione riparativa.
Per le organizzazioni del Terzo Settore accogliere un soggetto in misura alternativa al carcere o in lavoro di pubblica utilità non significa semplicemente procurare una nuova risorsa volontaria per la propria associazione, ma anche contribuire a ricondurre quel soggetto a nuovi rapporti con la comunità con la quale egli ha generato uno strappo attraverso la sua azione negativa. Significa trasmettere valori specifici che aprano l’opportunità di conoscere e apprendere competenze sociali per diventare cittadini che rispettano le regole.
Interverranno, il dott. Alberto Boetti giudice presso il Tribunale di Cuneo, le dott.sse Maria Martini ed Elena Boranga dell’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Cuneo, Paolo Signoretti presidente Croce Rossa Italiana Comitato di Cuneo, il dott. Marco Delleani Dirigente del Settore Servizi alla Persona del Comune di Saluzzo, la Professoressa Marcella Risso Vice Presidente della Residenza Tapparelli D’Azeglio di Saluzzo. Saranno inoltre presenti il Sindaco di Saluzzo Mauro Calderoni, gli Assessori Alida Anelli, Attilia Gullino e Roberto Pignatta, oltre alla Psicologa dott.ssa Maria Barrera, membro della Consulta Pari Opportunità del Comune, e la Garante comunale Bruna Chiotti.
La serata è aperta a tutti gli interessati.

redazione

Next Post

Al Filatoio di Caraglio ritorna, per il quarto anno, lo “Spazio creativo – Temporary shop”

Gio Nov 24 , 2016
Dal 3 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017 tante idee regalo con manufatti e prodotti di eccellenza artigiana cuneese CARAGLIO Da sabato 3 dicembre 2016 a domenica 8 gennaio 2017, presso il Filatoio di Caraglio (via Matteotti, 40) ritorna Spazio Creativo, il temporary shop dedicato alla creatività degli artigiani cuneesi; organizzato […]
caraglio - la pancalera