Incontro con lo psicologo: orientarsi nell’epoca della pandemia

Riflessioni su tempo e corpo, esserci e esistere: è il tema dell’incontro con lo psicologo Vittorio Gonella e lo psichiatra Giovanni Roagna organizzato da Progetto Cantoregi a Racconigi

Come orientarsi tra le difficoltà nell’epoca della pandemia. Se ne parlerà nel primo appuntamento organizzato da Progetto Cantoregi a Racconigi dopo la chiusura dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19. La Soms di Progetto Cantoregi riapre così al pubblico venerdì 19 giugno ore 18.30; l’incontro sarà tenuto dallo psicologo Vittorio Gonella e dallo psichiatra Giovanni Roagna.

Gonella e Roagna proporanno riflessioni sulle conseguenze psicologiche, relazionali, comportamentali, sociali e mentali che il periodo di emergenza sanitaria sta comportando. Il diffondersi del contagio da Covid-19, con i lutti, il dolore e le ansie che ha provocato, il lockdown per contrastare la diffusione della pandemia, che ha costretto gli italiani all’immobilità, all’isolamento fisico e affettivo, la chiusura di molte attività produttive con le conseguenti ripercussioni su economia, occupazione e povertà sono i tanti aspetti dell’emergenza sanitaria che ha sconvolto il mondo intero e che si ripercuotono sul nostro essere e stare al mondo insieme agli altri.

A fine incontro continuerà il confronto in un momento conviviale per un brindisi di buon auspicio. E’ curato da Dream Bar di Raccongi (aperitivo a 5 euro).

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti (prenotazione consigliata: info@progettocantoregi.it – 335.8482321) e sarà consentito solo con mascherina.

La serata è realizzata da Progetto Cantoregi nella sede di via Carlo Costa 23, in collaborazione con la Città di Racconigi e il Centro culturale “Le Clarisse” di Racconigi.

Vittorio Gonella

Psicologo clinico e psicoterapeuta psicoanalitico; tra il 2006 e il 2012 ha lavorato come consulente psicologo presso il Centro di Salute Mentale di Fossano. Tra il 2010 e il 2012, presso la Comunità Psichiatrica di Cussanio-Fossano. Dal 2007 svolge l’attività privata di psicoterapeuta a Fossano.

Giovanni Roagna

Psichiatra, dal 1990 lavora presso il Dipartimento di salute mentale dell’ASL dove svolge attività clinica presso il Centro di salute mentale di Savigliano. Si occupa del trattamento psicoriabilitativo semi-residenziale e residenziale di persone con psicosi, entro contesti ambulatoriali e territoriali. Nella sua attività clinica segue un orientamento prevalentemente fenomenologico e di integrazione tra neuroscienze e scienze umane, in particolare sintonia con le correnti del pensiero psichiatrico che si rifanno alla lezione fenomenologico-esistenzialista e alle riflessioni dell’antropologia medica.

redazione

Next Post

Saluzzo, riparte l'ospedale. Dal 15 giugno al via le attività ordinarie

Gio Giu 11 , 2020
L’ospedale di Saluzzo ritorna gradualmente alla normalità. Lunedì 15 giugno riapre la Medicina Interna con 24 posti letto, mentre al primo piano sono in corso importanti lavori di umanizzazione. Un’altra parte della Medicina con 22 posti letto (oggi ce ne sono 12 occupati) rimane a disposizione per ospitare pazienti Covid. […]
ospedale saluzzo