In mostra a Bra gli Statuti medievali dei Comuni piemontesi

BRA

 

Inaugurata a Palazzo Mathis (piazza Caduti per la Libertà 20) sabato 12 marzo la mostra “L’alba delle autonomie, Statuti comunali piemontesi nelle collezioni della Biblioteca delle Regione”.

L’esposizione, curata e promossa dal Consiglio regionale del Piemonte, in collaborazione con il Comune di Bra e la Fondazione Cassa di Risparmio, presenta al pubblico dodici preziosi volumi di Statuti medievali.

Dalla collezione della Biblioteca della Regione Piemonte a Torino provengono nove volumi a stampa del Cinquecento, si tratta degli Statuti della città di Biandrate, Asti, Vercelli, Alessandria, Novara, Cuneo, Fossano, Novi Ligure.

La mostra è introdotta da dieci pannelli esplicativi – curati dal prof. Rinaldo Comba docente all’Università di Milano – che illustrano l’importanza dei primi Statuti comunali: essi regolavano in autonomia la vita della popolazione in ogni suo aspetto (doveri e libertà, giustizia, ambiente, sanità pubblica). L’esposizione è completata da un video in cui i maggiori esperti di Statuti medievali ne illustrano i diversi aspetti.

La mostra “L’alba delle autonomie” rimarrà aperta al pubblico fino al 27 marzo 2016 e sarà aperta al pubblico dal lunedì alla domenica dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Ingresso libero.

redazione

Next Post

Liceo Bobbio, Silvia e Roberta vicine al podio al Campionato delle Lingue

Lun Mar 14 , 2016
CARIGNANO Urbino, famosa città d’arte e importante sede universitaria, da sei anni ospita la finale del CAMPIONATO NAZIONALE DELLE LINGUE, una kermesse competizione che premia i migliori allievi delle classi quinte delle scuole superiori italiane, riguardo alla conoscenza e alla competenza nelle lingue straniere. «Quest’anno- ci informa la Prof.ssa Silvia […]
Silvia-e-Roberta la pancalera