IM-EL di Osasio racconta l’eperienza con i Volontari per l’Ambiente

Siamo onorati di aver partecipato come IM-EL Osasio ad un progetto che è nato nel periodo del lockdown, ma che è stato talmente di successo che si è evoluto nel tempo. L’obiettivo del progetto è duplice:

  • Pensare all’ambiente, cosa che con il nostro lavoro in IM-EL Osasio facciamo quotidianamente ed è parte della nostra mission
  • Riprendere un concetto di collettività e responsabilità condivisa per un bene comune, con particolare riferimento al nostro territorio

Il primo lockdown del 2020 ci ha colti tutti di sorpresa, è arrivato all’improvviso e non sapevamo esattamente che cosa stava succedendo, con che cosa avevamo a che fare e come ci saremmo dovuti comportare. Per molti però è stato anche un momento di riflessione, lo è di certo stato per Luca, un ragazzo di Castagnole P.te, che ha deciso di convogliare tutte le incertezze e paure del momento in un progetto positivo, volto alla cura del territorio.

Luca, nella primavera del 2020, ha pensato di cominciare a sfruttare le uscite all’aria aperta per raccogliere la spazzatura abbandonata in strada, munito di sacchi, zappa e pala propri. L’iniziativa è stata subito notata da altri ragazzi della zona che hanno deciso di unirsi a Luca al motto di INSIEME SI PUÒ FARE, in un’organizzazione che va col nome di VOLONTARI PER L’AMBIENTE DEL TERRITORIO DI CASTAGNOLE PIEMONTE.

Noi di IM-EL Osasio siamo venuti a conoscenza di questa lodevole iniziativa, perché proattivamente i ragazzi di VOLONTARI PER L’AMBIENTE hanno cominciato a contattare le aziende di zona per supporto. Uno di questi ragazzi, Mattia, è stato parte della squadra IM-EL Osasio in passato e ci ha contattati.

Volontari per l'ambiente castagnole im-el osasio la pancalera

Abbiamo abbracciato subito l’idea di dare il nostro contributo, perché sia l’ambiente che il nostro territorio, ci stanno veramente a cuore. Per questo abbiamo prodotto e fornito un carretto, che si può sia portare a mano che attaccare alla bicicletta, che permetta di raccogliere e trasportare agevolmente più immondizia.

Quello che questi ragazzi vogliono far passare è racchiuso nelle parole “insieme” e “si può fare”.
Insieme” perché significa collaborazione per il bene comune: con poche ore di impegno ogni due settimane, utilizzando un nuovo argomento di aggregazione si alimentano buone abitudini, recando giovamento a tutti, su più fronti.
E “si può fare” per la consapevolezza che nulla è impossibile e la buona volontà e il dovere civico sono valori inestimabili. Per questo abbiamo deciso di supportare ma anche di dare risalto a questo encomiabile progetto.

Iniziative

Dall’idea iniziale ad oggi molte cose sono successe:

  • Il Comune di Castagnole P.te rifornisce i volontari con i mezzi necessari per la raccolta: guanti, attrezzatura, sacchi, garantisce l’utilizzo del pick-up della Protezione Civile per il recupero dei sacchi pieni o di ingombranti, rendendo così l’operazione fattibile oltre che sostenibile.
  • Il 22 maggio 2021 hanno partecipato alla Giornata del verde pulito ripulendo l’area delle Risorgive tra Scalenghe e Castagnole P.te.
  • Hanno indossato i costumi dei Green Heroes per ripulire alcuni spazi vitali per i bambini, quali l’Asilo e le aree a loro dedicate.
  • Sostenuto l’iniziativa di “Un Fiore Sospeso” per rendere colorata la nuova rotatoria della circonvallazione.
  • Collaborato con il Comune ed i volontari di Piobesi T.se e Virle P.te per la pulizia dei fossi e dei boschi che si trovano lungo le strade che mettono in comunicazione tra di loro i paesi.
  • A settimane alterne, nei week-end, soprattutto di primavera ed autunno organizzano delle spedizioni di 3 ore di pulizia mirata sulle strade limitrofe e di accesso al Paese seguendo le segnalazioni, giunte dai concittadini ed avvisando il Sindaco della loro presenza sulle strade.

Ad una di queste giornate ha preso parte anche una nostra collega di IM-EL Osasio, Paola, che con i suoi figli ha aiutato i Volontari nella raccolta dei rifiuti abbandonati.

Risultati consolidati

Ogni loro uscita è un successo (anche se il loro lavoro non sarebbe necessario se tutti facessero la raccolta differenziata e se i passeggeri degli autoveicoli non gettassero dal finestrino la carta, la lattina o il fazzoletto appena utilizzato, etc).
Raccolgono almeno 15/20 sacchi di prodotti non biodegradabili ad appuntamento, oltre agli oggetti ingombranti più disparati che vanno dalle ruote di autovetture, agli sdrai, alle vecchie poltrone e si arriva anche al divano abbandonato sul ciglio di una strada buia.

I volontari hanno imparato anche a leggere le etichette dei prodotti trovati e non è difficile imbattersi in lattine la cui scadenza era datata novembre 2001 o sacchetti di biscotti datati maggio 2002… insomma sono passati 10 anni ma l’immondizia è rimasta, il terreno e la pioggia non riescono a distruggere e a rendere compostabile un prodotto di plastica o di alluminio, figuriamoci un armadietto.

Quindi la raccolta dei rifiuti continua, a beneficio dell’ambiente. E con il loro operato sono stati anche in grado di sensibilizzare maggiormente la popolazione affinché la dedizione al bene comune diventi realtà e costanza.

Progetti per il futuro

  • Coinvolgere più persone possibili, organizzando passeggiate ecologiche a tema, che possano interessare le varie fasce di età (partendo dai piccoli, passando per i genitori, fino a giungere ai nonni).
  • Arrivare alle scuole del territorio.
  • Organizzare una PLOGGING, la corsa durante la quale si raccolgono i rifiuti. È una nuova disciplina sportiva che abbina l’esercizio fisico alla sostenibilità ambientale e contribuisce a migliorare i luoghi che si attraversano – e trascinare i podisti del team IM-EL Osasio.
  • Organizzare delle eco-gang per sensibilizzare maggiormente gli adolescenti.
  • Creare una rete tra i comuni limitrofi.
  • Sviluppare la presenza sul territorio, partecipando come supporto ad altre manifestazioni.

Per maggiori informazioni mettetevi in contatto con i Volontari per l’ambiente del territorio di Castagnole Piemonte.

redazione

Next Post

Carmagnola, bando per tre lavoratori da inserire nel progetto CuraCarmagnola

Mer Nov 10 , 2021
L’Agenzia Piemonte Lavoro ha pubblicato il bando per i progetti di pubblica utilità (PPU) da svolgersi a Carmagnola. Il Comune di Carmagnola, con il contributo della Regione, avvierà il progetto “CuraCarmagnola: interventi e cura del decoro urbano”. Verranno selezionati tre lavoratori che dovranno svolgere attività di valorizzazione del patrimonio ambientale […]
municipio-comune-carmagnola-la-pancalera