Il 1° maggio a Saluzzo si trascorrerà tra Musei e Giardini

Il 1° maggio il tema è #Verd&Antico e a Saluzzo la proposta si sviluppa nella
Pinacoteca Matteo Olivero, al secondo piano dell’Antico Palazzo Comunale,
in Salita al Castello

coopculture la pancalera

SALUZZO
Domenica 1° maggio a Saluzzo si prospetta una giornata ricca di iniziative nei
Musei e nei Giardini della città.
Al mattino #invasionidigitali in Castiglia e prende il via #domenicalmuseo
con CoopCulture, nuove proposte di visita con ingresso gratuito al
museo
Per il secondo anno, la Castiglia di Saluzzo partecipa all’evento web
Invasioni Digitali, un’iniziativa che ha tra i propri obiettivi lo sviluppo di una
fruizione attiva dei beni culturali, con nuove esperienze di coinvolgimento.
Lo strumento immediato per rendere protagonisti e artisti i visitatori è quello
della fotografia. Invasioni Digitali prevede l’utilizzo dei social media per
raccontare la propria esperienza di visita ai musei.
L’iniziativa, al 4° anno nel 2016, coinvolge un gran numero di musei, luoghi
d’arte, siti archeologici, centri storici, piazze e altri luoghi con una storia da
raccontare, su tutto il territorio nazionale con eventi dal 22 aprile all’8 maggio.
Alla Castiglia gli “invasori” sono attesi alle 10 di domenica 1° maggio.
A quell’ora sarà possibile entrare gratuitamente per carpire fotogrammi del
Castello e condividerli sui social media.
Alle 11 si potrà partecipare alla visita guidata a cura di CoopCulture che
attraverso l’orientation e i camminamenti della Castiglia racconterà
l’evoluzione del Castello di Saluzzo e il suo ruolo nel tempo.
La visita guidata darà inoltre nuove prospettive, suggestioni e visioni
di paesaggi, particolari del castello e del territorio circostante. Il costo della
visita guidata è di 2 euro.
Per partecipare all’Invasione Digitale in Castiglia occorre iscriversi al sito
http://www.invasionidigitali.it/, andare sulla pagina del calendario invasioni
2016, cercare Saluzzo e aderire all’iniziativa in Castiglia. Solo con l’adesione
online si potrà diventare “invasori” e accedere gratuitamente alla Castiglia e ai
Musei della Memoria Carceraria e della Civiltà Cavalleresca.
A partire dal mese di maggio anche Saluzzo aderisce all’iniziativa
#domenicalmuseo con CoopCulture. La prima domenica del mese nei
musei e nei luoghi d’arte si propongono visite guidate ispirate all’arte, allo
sport, alla natura e ad altro ancora, veri e propri appuntamenti tematici che
consentono di vedere da un’altra prospettiva la bellezza del nostro patrimonio
artistico.
Il 1° maggio il tema è #Verd&Antico e a Saluzzo la proposta si sviluppa nella
Pinacoteca Matteo Olivero, al secondo piano dell’Antico Palazzo Comunale,
in Salita al Castello.
“I paesaggi del cuore – i luoghi di Matteo Olivero” è il titolo della visita dedicata
al pittore divisionista, che condurrà alla scoperta di quadri fatti di luce e di
colori, delle rappresentazioni pittoriche di paesaggi che erano innanzitutto nel
cuore dell’artista vissuto tra l’800 e il ‘900.
La visita avrà luogo alle 11 del 1° maggio.
#domenicalmuseo con CoopCulture prevede l’ingresso gratuito al museo
mentre la visita guidata è al prezzo di 2€ a persona.
Nel pomeriggio si propone Giardini aperti in collina, una passeggiata alla
scoperta dei giardini saluzzesi.
Giardini aperti in collina è la proposta di passeggiata con visita guidata alla
scoperta di due giardini della collina saluzzese che si svolgerà il 1° maggio,
data che si addice perfettamente ad una gita fuori porta.
La partenza è prevista alle ore 15.30 dal parcheggio “G.B. Bodoni” in via
Matteo Olivero, Saluzzo; la visita terminerà alle 18,30.
I partecipanti saranno accompagnati da una guida turistica di CoopCulture
che, durante il percorso, racconterà la storia e le peculiarità artistiche della
collina saluzzese.
Lungo il percorso si raggiungeranno due giardini:
il Giardino di Villa Belvedere, dove la visita sarà condotta dall’agronomo
e paesaggista Aldo Molinengo;
il Giardino Botanico Villa Bricherasio, che verrà descritto dal botanico
Domenico Montevecchi, proprietario del giardino.
Il giardino di Villa Belvedere (nota anche Villa Radicati, dal nome dell’ultima
famiglia nobile che l’ha posseduta), caratterizzato dal viale alberato e dalla
presenza di un cedro secolare ancora il loco, circondato da terreni agricoli per
lo più dedicati alla frutticoltura, è un punto di osservazione ottimale per
analizzare i cambiamenti paesaggistici subiti dalla collina saluzzese nell’ultimo
secolo.
Il giardino botanico Villa Bricherasio, plasmato da Domenico Montevecchi e
suddiviso in tre distinte zone fito-climatiche (quella della flora mediterranea, la
zona temperata fredda e quella continentale), si sviluppa su una superficie di
12.000 metri quadrati: qui migliaia di specie naturalistiche differenti convivono
grazie alla presenza di un microclima particolarmente mite.
Il costo della visita guidata è di 10 euro, per le ragazze e i ragazzi fino a 12
anni la visita è gratuita. La visita si effettuerà anche in caso di maltempo.
Si consiglia abbigliamento e calzature comode.
Per prenotare o richiedere informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio Turismo
IAT, in Piazza Risorgimento, 1 – 12037 Saluzzo (CN telefonando al numero
verde 800392789, oppure inviando un’email a saluzzo@coopculture.it.)

redazione

Next Post

CENTRO ESTIVO A CARMAGNOLA DAL 4 AL 29 LUGLIO

Mer Apr 27 , 2016
Le iscrizioni saranno aperte dal 16 maggio al 17 giugno 2016   CARMAGNOLA Il Comune di Carmagnola organizza, anche per il 2016, il Centro Estivo rivolto ai bambini della Scuola dell’infanzia e primaria. Il Centro Estivo si terrà nel periodo dal 4 al 29 luglio e prevede gite sul territorio, […]