Il Giro d’Italia domani a Saluzzo in tarda mattinata, poi verso il pinerolese

La 20esima tappa del Giro d’Italia Alba-Sestriere passerà per Saluzzo verso le 12.30 dove ci sarà un traguardo volante

Partenza tappa 18 foto giro d'italia media center
Partenza tappa 18 – foto giro d’italia media center

La “Corsa rosa” non doveva transitare sulle strade saluzzesi, ma gli organizzatori sono stati costretti a modificare il percorso della tappa tra Alba e Sestriere per l’impossibilità di transitare in Francia, salendo dal colle dell’Agnello. Così domani, sabato 24 ottobre, il Giro d’Italia passerà nel comune di Saluzzo in tarda mattinata.

La carovana di ciclisti, dunque, dopo la partenza da Alba, arriverà a Savigliano ,raggiungerà Saluzzo per poi proseguire verso il Pinerolese dopo aver transitato per Staffarda, Cavour e Osasco e arrivare infine alle Montagne olimpiche.

Il percorso a Saluzzo

Nel dettaglio, ciclisti e ammiraglie al seguito non entreranno nell’abitato di Saluzzo dove è regolarmente previsto il mercato settimanale. Arriveranno dalla strada provinciale 161 (Saluzzo – Villafalletto) da località Termine e poi da Falicetto (Verzuolo), imboccheranno la Tangenziale Est (dalla rotonda verso Gerbola di Manta). Percorreranno tutta la Tangenziale Est fino alla rotonda verso Cavour (strada provinciale 589) da dove si dirigeranno verso Staffarda.

L’intero tragitto della Tangenziale Est sarà vietato alla circolazione dalle 10,30 fino al termine del passaggio dei ciclisti, entro le 13. Vietato anche il semplice attraversamento all’altezza delle varie rotatorie, ai veicoli, ai pedoni e ai ciclisti.

redazione

Next Post

Vaccino antinfluenzale, a Castagnole Piemonte si può prenotare

Ven Ott 23 , 2020
Vaccino antinfluenzale, a Castagnole Piemonte i medici di famiglia hanno comunicato le modalità con cui i cittadini possono prenotare. I pazienti del dottor Turletti possono prenotarsi semplicemente telefonando al 351.9515009. I pazienti della dottoressa Roero devono invece compilare un apposito modulo presente all’interno della sala d’attesa.
vaccino