Quando il mondo smette di comprare: le considerazioni di J.B. MacKinnon

Da anni il movimento ambientalista ribadisce che per fermare il cambiamento climatico è necessario tagliare i nostri consumi, ma non molti hanno analizzato cosa accadrebbe davvero se lo facessimo. J.B. MacKinnon, giornalista canadese che si occupa spesso di tematiche ambientali, analizza tale scenario in questo brillante saggio.

Il giorno in cui il mondo smette di comprare la pancalera

MacKinnon aveva iniziato le ricerche già alcuni anni prima della pandemia, ed aveva deciso di considerare la fine dello shopping come una diminuzione globale dei consumi di circa un quarto, cioè quella che mediamente si è verificata proprio durante la pandemia.

La diminuzione dei consumi proposta da MacKinnon però non è traumatica come quella causata dal lock-down, ma consiste in un ritorno ad uno stile di vita che alcuni decenni fa era la norma: propone ad esempio di chiudere i negozi la domenica, chiudere più attività durante la notte ed eliminare l’obsolescenza programmata. Non nasconde i possibili effetti negativi di tale cambiamento, e spiega anche come gestirli ed arginarli.

Una cosa è certa: diminuire i nostri consumi farebbe bene al pianeta, e forse anche a noi. Se volete davvero capire quali sarebbero gli effetti di una fine dei consumi globale, leggete Il giorno in cui il mondo smette di comprare.

Laura Nicola

redazione

Next Post

Green pass. Over 50: convocazione per il vaccino entro 48 ore dalla prenotazione

Mar Gen 11 , 2022
Vaccinazioni Covid: dall’ 11 gennaio negli hub vaccinali dell’asl CN1 cambiano le modalità di accesso Da oggi, 11 gennaio, in base alle disposizioni regionali, variano le modalità di accesso ai centri vaccinali dell’Asl CN1 per l’effettuazione della prima, seconda e terza dose (boster) del vaccino antiCovid 19. PRIMA DOSE ACCESSO […]
Vaccino-uomo-covid-green-pass-lavoro-la-pancalera