Racconigi, riapre Tenuta Berroni. Visite abbinate al Castello

Domenica 16 maggio riapre la Tenuta Berroni a Racconigi. La contessa Castelbarco Visconti e i figli
confermano la collaborazione con l’Ufficio Turistico e il Consorzio Conitours per una nuova stagione di
visite.

I mesi di chiusura forzata sono stati l’occasione per lavorare sul Parco ottocentesco e per iniziare i restauri
che hanno interessato una importante porzione del tetto che il nubifragio della scorsa estate aveva
pesantemente compromesso.

Le proposte di visita del 2021 seguiranno i modi collaudati dalla guide dell’Ufficio Turistico che, alla
narrazione della nobile dimora settecentesca, uniranno ogni volta qualche piccolo approfondimento:
personaggi, arte, vita quotidiana.

La stagione inizia con qualche curiosità sulla famiglia Ceriana Mayneri che, dalla metà dell’800, acquisì la
Tenuta e che, passata per via femminile, è giunta agli attuali proprietari.

La famiglia Ceriana aveva fatto fortuna nell’industria della seta e, in seguito, nella finanza. L’acquisto di
una villa con possedimenti agricoli proprio a Racconigi non era estranea a questi loro interessi. Era ben
nota in Piemonte e non solo la vocazione della piccola città del Cuneese nella produzione di filato di seta
e i Ceriana possedevano un filatoio a Cavallerleone.

Acquisito il titolo nobiliare, la numerosa famiglia, come racconta la contessa Castelbarco, si imparentò
con tutti i casati più in vista di Torino. La Tenuta di Racconigi fu abbellita da Michele Ceriana che alla città
dedicò molta attenzione nelle vesti di Sindaco.

Fu proprio in questo ruolo che egli accolse la Famiglia Reale nel 1901 per il primo soggiorno estivo al
Castello.

Molto lega la Tenuta Berroni alla residenza Reale di Racconigi.

Le visite a Tenuta Berroni

Per questo l’Ufficio Turistico suggerisce di abbinare la visita alla Tenuta Berroni a quella del Castello Reale
in una sorta di caccia ai tesori!

Domenica 16 maggio sarà quindi possibile visitare la Tenuta Berroni, con una golosa chiusura presso
l’Agrigelateria e, per chi volesse coccolarsi ancora di più, il percorso di degustazione dei premiati Mieli San
Lorenzo.

Tenuta-berroni-Castello-reale-di-Racconigi-la-pancalera

Chi lo desiderasse, potrà abbinare la visita al Castello Reale. Occorre ricordare che le attuali disposizioni
in materia di apertura dei musei il fine settimana prevede che la prenotazione della visita per la domenica
deve avvenire entro il sabato.

Nel caso specifico di Racconigi, deve avvenire entro le ore 15:00 di sabato 15 maggio.

Le prenotazioni delle visite sono obbligatorie e vanno effettuate presso Conitours – tel. 0171 696206 –
info@cuneoalps.it

redazione

Next Post

Liberato il capriolo incastrato nella recinzione dell'IRCCS di Candiolo

Mar Mag 11 , 2021
A seguito dei controlli effettuati dai sanitari del CANC, il Centro Animali Non Convenzionali del Dipartimento di Scienze Veterinarie che ha sede a Grugliasco, è stato liberato nell’ambiente naturale a Villarbasse il capriolo che era stato salvato ieri a Candiolo. L’animale si era incastrato nella cancellata che delimita la sede […]
capriolo-Candiolo-la-pancalera-giornale-notizie