Incendio Musinè, Consiglio Regionale del Piemonte promuove raccolta fondi

Il Consiglio Regionale del Piemonte promuove la raccolta fondi per la riforestazione del Musinè. L’iniziativa “Il Musinè ha bisogno di te per rinascere”, sostenuta dal Comune di Casellette, ha già coinvolto diverse istituzioni, privati e associazioni del territorio.

Le pendici del monte, sono state invase per giorni da un incendio, che ha ridotto in cenere oltre 400 ettari di terreno.

Musinè-val-susa-incendio-rimboschimento-la-pancalera

«Un’importante iniziativa che il Consiglio regionale sostiene con determinazione – ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia – affinché sul monte Musinè, oltre all’opera di riforestazione, siano realizzati sistemi in grado di domare velocemente i focolai prima che distruggano grandi porzioni di territorio. Mi auguro – continua – che anche tanti  cittadini sostengano la raccolta fondi, affinché il Musinè ritorni ad essere un luogo accogliente per escursioni e svago». 

Il sindaco di Casellette: partite le progettazioni

«Ringraziamo il Presidente e il Consiglio Regionale per aver preso a cuore la nostra iniziativa di raccolta fondi che ha lo scopo di riqualificare il Monte Musinè dopo il grave incendio che lo ha devastato nel mese di marzo – ha affermato il sindaco di Casellette, Pacifico Banchieri – Sono partite le progettazioni che hanno lo scopo di avviare i lavori per salvaguardare la montagna da eventuali prossimi incendi e, dove possibile, saranno intrapresi lavori di riforestazione».

redazione

Next Post

Adotta uno scrittore: Vigone accoglie la poetessa Silvia Vecchini con Sualzo

Mar Apr 27 , 2021
Al via in classe e online la XIX edizione di “Adotta uno scrittore”, l’iniziativa di promozione della lettura sostenuta dall’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, in collaborazione con la Fondazione con il Sud. L’edizione 2021 farà incontrare studenti e scrittori: coinvolgerà 37 autori che saranno adottati da 19 […]
La-zona-rossa-giornale-notizie-vigone-vecchini-adotta-scrittore-salone-libro-torino-la-pancalera