Dopo i lockdown, primo concerto con Progetto Cantoregi domenica 30 maggio

Progetto Cantoregi riparte con la musica alla Soms. Domenica 30 maggio alle ore 17.30 ospita nella sede di via Carlo Costa 23 il concerto “Da Rossini ai Beatles“, con un viaggio tra i grandi classici dall’Ottocento ai giorni nostri, tra le note della musica classica, del blues, del jazz e del rock.

I protagonisti di questa esperienza musicale, proposta al pubblico a ingresso gratuito, saranno: Sherri e Anne Grieve (Soprano), Fe Avouglan (Soprano), Chiara Leto (Clarinetto), Emilio Marcucci (Baritono), Gioachino Scomegna (Pianoforte)

Prenotazione obbligatoria: info@progettocantoregi.it 349.2459042.

«La chiusura forzata – ricorda Marco Pautasso – ci ha consentito anche di proseguire nei lavori di miglioramento della Soms e di implementazione della sua dotazione tecnica, ben testimoniato dal successo del crowdfunding per l’acquisto di un videoproiettore e un telo meccanizzato da proiezione. E se gli schermi – dei personal computer, dei tablet o degli smartphone -, nostro malgrado, sono diventati in questi mesi le principali interfacce visuali della nostra comunicazione quotidiana, non potevamo non misurarci anche noi con questi strumenti digitali, cercando di adattarli alla nostra poetica. Una rivoluzione copernicana, se vogliamo, per chi ha fatto del teatro di popolo il proprio vessillo artistico. O forse solo, giocoforza, un adeguarsi e adattarsi ai tempi, senza snaturare i principi fondanti del proprio credo scenico. Sono nate così iniziative come l’allestimento Come rane d’inverno, pensato per il Giorno della memoria, l’intervista allo storico Eric Gobetti per il Giorno del ricordo, Zona rosa. Discorsi semiseri attorno al mondo delle donne, organizzato in collaborazione con Concentrica per la Festa della donna, e Voci di libertà, il nostro oratorio laico dedicato alla resistenza al femminile per il Giorno della Liberazione. Nuove modalità espressive, iscritte però nel solco di una tradizione di impegno nella celebrazione del calendario civile che, anche in questo annus horribilis, non abbiamo voluto mancare. Nell’attesa di poterci nuovamente abbracciare. Non solo simbolicamente».

Sostenere Progetto Cantoregi

Da quest’anno i cittadini potranno devolvere il 2×1000 dell’Irpef a favore dell’Associazione Progetto Cantoregi, sostenendo così le sue attività.

redazione

Next Post

Ufficiale il contributo di 759 mila euro per Porta Terres Monviso

Ven Mag 14 , 2021
Un contributo di 759 mila euro. È la ragguardevole cifra che si è aggiudicata il Comune di Saluzzonell’ambito del «Bando per la valorizzazione del distretto Unesco» finanziato dalla RegionePiemonte. L’esito era stato anticipato al sindaco Mauro Calderoni nei giorni scorsi direttamente dalpresidente Alberto Cirio. Ora c’è anche l’ufficialità. Il denaro […]
porta-terres-monviso-rendering-saluzzo-la-pancalera