La gara ciclistica Milano-Torino ha attraversato Carmagnola

L’edizione 2020 della Milano-Torino è stata vinta dal francese Arnaud Démare

Mercoledì 5 agosto è passata a Carmagnola la 101esima edizione della gara ciclistica Milano-Torino, con partenza da Mesero ed arrivo alla Palazzina di Caccia di Stupinigi: un percorso pianeggiante di 198 Km, che sorride ai velocisti.

Milano-Torino-06.08.20-foto-matteo-rittà
Il passaggio della Milano-Torino a Carmagnola, via Chiffi (foto Matteo Rittà)

Il tragitto della celebre gara ciclistica internazionale ha visto coinvolto anche il territorio carmagnolese con il passaggio della gara nelle zone di Casanova, via Poirino, via Sommariva, il sottopasso di via Chiffi, via F.lli Vercelli, via Torino, Borgo Salsasio, in direzione di Carignano.

Quasi un centinaio di persone, tra forze dell’ordine, Polizia Locale e volontari, hanno garantito l’attraversamento della città in sicurezza.

In molti si sono anche riversati sulle strade per poter assistere al passaggio della gara.

L’edizione 2020 è stata vinta dal francese Arnaud Démare. Sul podio con lui, al secondo posto, l’australiano Caleb Ewan, terzo il tedesco Wout Van Aert.

MILANO-TORINO: LA GARA PIU’ ANTICA DEL MONDO!

È la corsa ciclistica più antica del mondo, essendosi disputata per la prima volta nel 1876, quando otto corridori si sfidarono per la prima volta sul percorso fra le due città, in sella a primordiali biciclette. Solo quattro corridori su otto arrivarono però a Torino. La corsa fu poi riproposta solo quasi vent’anni dopo e, annualmente, dal 1913 con qualche interruzione negli anni venti. Dopo quattro anni di interruzione, dal 2008 al 2011, è stata riproposta nel 2012. Corsa nelle prime edizioni a marzo, è diventata classica d’autunno nel 1911. 

Quest’anno è tra le prime corse e più in generale tra le prime gare sportive ad essere disputata a seguito del lockdown per la pandemia di Coronavirus.

Ivan Quattrocchio

redazione

Next Post

Alba: per i 151 dipendenti di Govone accordo tra Miroglio e sindacati

Gio Ago 6 , 2020
È stato firmato martedì 4 agosto, l’accordo tra il Gruppo Miroglio e le tre sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, per i 151 lavoratori della Stamperia di Govone, chiusa dal 7 luglio scorso. L’intesa prevede un sostengo al reddito di 12 mila euro e l’impegno da parte dell’azienda a ricollocare […]
Carlo-Bo-sindaco-Alba