Festa dell’Albero: Legambiente invita a creare un bosco online

Per la Giornata dell’Albero, che cade il 21 novembre, Legambiente Il Platano Carmagnola in questo anno caratterizzato dalla pandemia Covid-19 lancia una iniziativa diversa e dà la possibilità ai cittadini di creare un bosco sulla piattaforma online Treedom.

Legambiente rinnova così l’impegno per «la tutela del nostro grande patrimonio verde fatto di parchi urbani, aree boschive e milioni di alberi che difendono il nostro territorio dalla perdita di biodiversità, dai fenomeni climatici estremi, dalle emissioni di CO2».

Non essendo permesse iniziative di piazza insieme agli studenti delle scuole, alle amministrazioni e alle diverse associazioni presenti sul territorio per la Festa dell’Albero, Legambiente desidera comunque dare risalto e testimonianza alle azioni che ogni singolo cittadino potrà realizzare in autonomia attraverso la campagna social #VasiComunicanti. Inoltre fornirà alle scuole di un kit didattico ricco di spunti, riflessioni e laboratori dedicati al nostro amico verde e momenti di formazione ed approfondimento online sulle tematiche proprie della campagna. In questo ambito si inserisce l’iniziativa di Carmagnola.

«Quest’anno dedichiamo la Festa dell’Albero alla prevenzione del dissesto idrogeologico, alla luce delle recenti alluvioni avvenute in Piemonte lo scorso 21-22 ottobre – dichiara Federica Sisti, responsabile campagne di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta– I nostri alberi giocano un ruolo chiave nella difesa del territorio, ancor più ora che, a causa dell’azione sinergica dei cambiamenti climatici, dell’urbanizzazione e del consumo di suolo, i fenomeni meteorologici estremi come le alluvioni sono sempre più frequenti e intensi, provocando danni ai centri abitati, creando sfollati e feriti. Ogni cittadino, nella sua quotidianità, a casa, a scuola o a lavoro può far sentire la propria voce attraverso piccoli gesti concreti per l’ambiente».

redazione

Next Post

Con "Memo abbruciamenti" Rifreddo applica la deroga all'ordinanza regionale

Ven Nov 20 , 2020
Il sindaco si inventa il “Memo abbruciamenti”. Grazie all’ordinanza comunale si potranno bruciare i residui vegetali dal 17 al 22 di tutti i mesi invernali. E’ passato quasi un anno da quando il sindaco di Rifreddo Cesare Cavallo emanò (tra i primissimi se non il primo in assoluto in Piemonte) […]