ESPOSIZIONE PERMANENTE DELLA COLLEZIONE IGAV ALLA CASTIGLIA DI SALUZZO

Nuove opere e nuovo allestimento: inaugurazione sabato 2 aprile, ore 17

COLLEZIONE-IGAV-LA-PANCALERA

SALUZZO
Venti importanti opere sono giunte alla Castiglia per unirsi alle oltre quaranta che già fanno parte dell’Esposizione permanente, inserita nel ristretto circolo dei “Luoghi del contemporaneo” riconosciuti dal Ministero dei beni culturali.
Quindici sono di artisti che nell’ultimo biennio hanno partecipato alle più prestigiose iniziative internazionali dell’IGAV, cinque di artisti già presenti.
Con l’occasione, l’architettura di allestimento della collezione è stata totalmente rinnovata.
Queste le novità che la Castiglia offre ai visitatori dopo la pausa invernale, alla riapertura di sabato 2 aprile, ore 17.
L’IGAV, istituzione privata no-profit in larga misura finanziata da contributi dei soci, mantiene dunque il proprio impegno di contribuire con continuità alla vita culturale della Città di Saluzzo, sia fornendo al territorio occasioni di verifica sull’evoluzione dell’arte contemporanea, che tanta importanza riveste ormai nel mondo in termini culturali, turistici ed economici, e sia contribuendo a diffondere a livello internazionale l’immagine di Saluzzo come “Città d’Arte”.
L’Esposizione, ospitata nei locali al piano terra della manica ottocentesca dell’ex carcere ed inaugurata nell’autunno del 2009, è frutto della collaborazione tra Comune di Saluzzo ed IGAV. Presenta le opere della collezione in periodico aggiornamento, in modo da illustrare al pubblico non soltanto uno spaccato della scena artistica attuale, ma anche, in modo dinamico, l’evoluzione dell’arte contemporanea italiana. Alle opere dei maestri più affermati sono affiancati i lavori di giovani artisti emergenti, che costituiscono l’avanguardia della produzione artistica del nostro Paese, già noti ed apprezzati a livello internazionale. L’Esposizione ha visto avvicendarsi nel corso degli anni i lavori di oltre novanta artisti per un totale di circa cento opere.
Il nuovo allestimento, curato da Alessandro Demma, si presenta con una veste rinnovata: la precedente struttura, che traeva ispirazione dalla passata funzione carceraria del palazzo, si è evoluta verso un meccanismo visivo
pensato per ri-decodificare la percezione del luogo e offrire al visitatore una partecipazione fisica e mentale differente e più efficace.
Dalla prossima primavera il progetto, frutto dell’accordo tra Autorità comunali ed IGAV, si aprirà a nuove prospettive. Vi saranno nuove mostre temporanee, che faranno seguito alle sette mostre, tutte di alto livello e molte di valenza internazionale, già tenutesi tra il 2009 e il 2015. Si concretizzeranno nuove iniziative, legate, in particolare, all’arte giovane e al territorio, a partire dalla creazione di uno spazio di “Project Room” dedicato agli under 35, volte ad aumentare le opportunità di incontro e dialogo tra il mondo dell’arte italiano e internazionale e le realtà del territorio piemontese e saluzzese.
ARTISTI
Nuovi arrivi: Matteo Basilè, Fabrizio Cotognini, Carlo Ferraris, Gioberto Noro, Pierpaolo Lista, Claudia Losi, Eleonora Manca, Tancredi Mangano, Massimo Mastrorillo, Marco Neri, Simon Perathoner, Pietro Privitera, Pierluigi Pusole, Alessandro Sarra e Ciro Vitale.
Nuove opere di artisti già presenti: Nicola Bolla, Filippo Centenari, Corinna Gosmaro, Elena Tortia, Luisa Valentini.
Nucleo originario: Maura Banfo, Gabriella Benedini, Bianco-Valente, Domenico Borrelli, Botto&Bruno, Stefano Cagol, Giulia Caira, Gianni Caravaggio, Davide Coltro, Danilo Correale, Valentina Ferrandes, Dario Ghibaudo, Paolo Grassino, Paolo Leonardo, Nicus Lucà, Masbedo, Nino Migliori, Moio&Sivelli, Enrico Partengo, Francesco Sena, Saverio Todaro e Fabio Viale.
L’Esposizione e Collezione permanente rientra in “Saluzzo Contemporanea – Un progetto IGAV di arte diffusa”, realizzato in collaborazione con il Comune di Saluzzo; con il patrocinio di Regione Piemonte e Provincia di Cuneo; con il contributo di Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT; partner ufficiale Flyren.
Esposizione e Collezione permanente IGAV – Luogo del Contemporaneo
MIBACT
Castiglia di Saluzzo
Piazza Castello 1, piano terra – Saluzzo
Inaugurazione del riallestimento sabato 2 aprile, ore 17
Orario e giorni di apertura (in vigore anche per i Musei della Civiltà Cavalleresca e della Memoria Carceraria): mercoledì e giovedì 10-13/15-18; venerdì, sabato, domenica e festivi 10-13/15-18. Inoltre, visite guidate alla Castiglia al sabato, domenica e festivi, ore 11 e 14.30. Ingresso: 7 euro
DOMENICA 3 APRILE
“Scopriamo l’arte con l’IGAV: osservando e disegnando” laboratorio per famiglie nell’ambito di “Disegniamo l’Arte 2016” (progetto del circuito Abbonamento Musei Torino Piemonte destinato a ragazzi dai 6 ai 14 anni), con visita animata alle opere di arte contemporanea dell’Esposizione e Collezione permanente IGAV. La visita terminerà con un laboratorio creativo dove i piccoli visitatori si trasformeranno in abili artisti.

redazione

Next Post

Convegno: I d’Azeglio. Cultura, politica e passione civile

Mar Mar 29 , 2016
I d’Azeglio. Cultura, politica e passione civile: appuntamento il 4 e 5 aprile, nel 150° anniversario della morte di Massimo d’Azeglio e nel bicentenario della nascita di Emanuele TORINO In occasione della morte di Massimo d’Azeglio e nel bicentenario della nascita del nipote Emanuele, Palazzo Lascaris (via Alfieri 15) ospita, lunedì 4 […]