Ecomuseo della Canapa, previsti nuovi allestimenti multimediali

Musei chiusi, ma si preparano per la riapertura, quando sarà possibile in base alle indicazioni del Governo. A Carmagnola è in particolare l’Ecomuseo della Canapa a venire ripensato. L’Amministrazione Comunale ha infatti approvato il progetto per il suo riordino già alla fine dello scorso anno.

Il Museo verrà arricchito di nuovi contenuti e riorganizzato nei suoi spazi espositivi, per aumentare la fruizione grazie ad allestimenti multimediali e nuovi materiali divulgativi. Ci sarà anche più materiale espositivo: a questo scopo i cittadini possono contribuire, mettendo a disposizione dell’Ecomuseo attrezzi e documentazione di cui sono in possesso. Il Comune ricerca in particolare antiche attrezzature e documenti storici in grado di testimoniare un’attività produttiva un tempo particolarmente fiorente a Carmagnola: attrezzi da lavoro, tessuti, corde, immagini fotografiche, lettere.

L’Assessore alla Cultura, Alessandro Cammarata, commenta: «L’Ecomuseo della Canapa conserva e ripercorre la lunga storia della coltivazione della canapa carmagnolese ed è un elemento prezioso all’interno dell’offerta culturale cittadina. Il riordino dell’Ecomuseo permetterà di valorizzare ancora di più questo patrimonio storico e culturale».

Il museo era stato inaugurato nel 1998, grazie ad una collaborazione con il Gruppo Storico di San Bernardo, la Provincia di Torino e la Facoltà di Architettura del Politecnico.

redazione

Next Post

Torrenti inquinati a Barge e Bagnolo, Carabinieri Forestali trovano responsabili

Ven Gen 15 , 2021
Acqua biancastra e con materiale litoide in sospensione in tre torrenti nei comuni di Barge e Bagnolo Piemonte: i Carabinieri Forestali di Barge hanno individuato i responsabili. Si tratta di tre siti di cava e magazzini di lavorazione della pietra, attività molto diffuse in quei territori. I torrenti inquinati Nel […]