Ai diciottenni di Carmagnola bonus di 50 euro da utilizzare nei negozi

La Festa dei Diciottenni di Carmagnola quest’anno si è svolta online sul canale YouTube, con oltre 120 persone collegate mercoledì 16 dicembre.

Il momento di incontro è stato pensato dall’Amministrazione comunale per stimolare i giovani alla cittadinanza attiva e all’impegno civico. Ma anche per illustrare ai ragazzi esperienze significative di altri giovani carmagnolesi.

Le esperienze di giovani carmagnolesi all’estero

Dopo gli interventi del sindaco Ivana Gaveglio e del vicesindaco Vincenzo Inglese, sono infatti intervenuti tre giovani carmagnolesi che vivono e lavorano in Italia e all’estero: Giorgio Bosco, Michela Vignolo e Leonardo Zucchetti hanno raccontato ai diciottenni le loro esperienze di vita e di lavoro in questo anno così difficile.

Il sindaco di Carmagnola Ivana Gaveglio
Ivana Gaveglio, sindaco di Carmagnola

C’è stato quindi il collegamento con il comandante Mario Ferrante della flotta dei Canadair dei Vigli del Fuoco e della co-pilota Cristina Specia, giovane carmagnolese.

Ha preso anche la parola Don Luca Ramello, responsabile dell’ufficio giovani della Diocesi di Torino, che partendo dalla canzone “Don’t worry” dei Boomdabash ha spronato i ragazzi a osare e a non aver paura del futuro.

Tra interventi in diretta e filmati registrati, i giovani della Consulta Giovanile Carmagnolese hanno invitato i diciottenni a entrare a far parte della Consulta, formulando proposte ludiche e formative, e hanno presentato uno spot sul nuovo Centro Informagiovani che aprirà a gennaio nei nuovi locali di viale Garibaldi 29.

Un bonus di 50 euro

Diego Quaterni
Diego Quaterni, consigliere comunale

L’incontro è terminato con il consigliere Diego Quaterni. Ha dato indicazioni ai ragazzi su come attivare la carta prepagata del valore di € 50 di cui sono stati omaggiati dal Comune. Potranno ritirarla presso la Banca Monte dei Paschi.

Il Bonus di 50 euro rientra tra le misure dell’iniziativa “Natale con i tuoi a Carmagnola”. Con questa idea il Comune ha deciso di elargire, nel periodo natalizio, 335.000 euro in buoni spesa da utilizzare esclusivamente negli esercizi commerciali della città. I buoni sono così suddivisi: 150.000 euro in Buoni da 10 euro cadauno distribuiti dai commercianti aderenti al progetto. Circa 170.000 euro in buoni a sostegno della spesa alimentare per le famiglie più in difficoltà distribuiti con buoni cartacei o su Satispay. 15.000 euro per buoni da 50 euro da destinare ai diciottenni.

redazione

Next Post

I Presepi di Moretta e Revello esposti al Forte di Bard in Val d'Aosta

Ven Dic 18 , 2020
Il Forte di Bard ospiterà sino al 31 gennaio prossimo due preziosi Presepi provenienti dai Comuni di Revello e Moretta. Il Presepio della Chiesa di San Giovanni Battista a Moretta, con la Natività e i pastori, è composto da statue in gesso risalenti al 1700 circa, appartenenti alla pregiata collezione […]
presepe di Guido Diemoz