COVID-19, prime denunce per la violazione alla limitazione degli spostamenti dei cittadini

I carabinieri hanno effettuato le prime denunce a  19 persone del cuneese. Sono state trovate in comuni diversi da quello di residenza senza giustificato motivo

carabinieri_auto-la-pancalera

 Nell’ambito dell’emergenza sanitaria per il contenimento della diffusione del virus Covid-19 “Coronavirus”, i Carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo, congiuntamente alle altre Forze di Polizia presenti sul territorio, hanno predisposto specifici servizi per il controllo del rispetto delle limitazioni agli spostamenti imposto in tutta Italia dal Governo con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 9 marzo.

Nei primi due giorni dall’entrata in vigore del Decreto i militari impegnati nelle verifiche in tutta la provincia hanno denunciato 19 persone per l’inottemperanza dell’art. 1 del DPCM del 9.03.2020. All’atto del controllo sono state trovate in comuni diversi da quello di residenza, senza fornire un giustificato motivo sul loro spostamento. Tutti sono stati pertanto denunciati per “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità” (art. 650 C.P.),

I controlli continueranno costantemente. Si invitano le persone a muoversi soltanto in presenza di valide motivazioni.

redazione

Next Post

Annullati i mercati a Carmagnola, aperto solo quello del giovedì pomeriggio

Gio Mar 12 , 2020
Fino al 25 marzo non si terranno i mercati del mercoledì e del sabato. Aperto solo il mercato alimentare del giovedì pomeriggio con ingressi regolati Mercato alimentare di piazza Martiri. Immagine di repertorio E’ stata è disposta la cancellazione sul territorio di Carmagnola dei mercati ambulanti del sabato e del […]
Mercato-piazza-Martiri--la-pancalera