Il Covar14 mette in piazza i rifiuti

A Pancalieri, Piobesi, Villastellone e La Loggia dimostrazioni pubbliche sulla raccolta differenziata
Dai cortili alle piazze: escono allo scoperto le “analisi merceologiche” dei sacchi della spazzatura, conferiti nei cassonetti dell’indifferenziata. Dopo una prima fase di verifiche casa per casa, effettuate tra marzo e giugno in 94 condomìni di Trofarello, Moncalieri, Nichelino e Rivalta, ora le dimostrazioni diventano pubbliche e coinvolgono Pancalieri, Piobesi Torinese, Villastellone e La Loggia, prime città del Covar14 a ospitare l’iniziativa in occasione degli eventi di richiamo.
Si aprono i cassonetti martedì 20 a Pancalieri, per “Viverbe”, presso gli impianti sportivi di via Circonvallazione 1; domenica 25 settembre in frazione Tetti Cavalloni di Piobesi Torinese, in occasione della “Sagra del Pane”, tra le 10,30 e le 12,30, e a Villastellone, per “Artinfiore”, tra le 15,30 e le 17,30, nell’area di piazza Martiri della Libertà. Replica, la settimana successiva, domenica 2 ottobre, a La Loggia, presso piazza Cavour, tra gli stand della “Fiera d’autunno”, di nuovo al mattino tra le 10,30 e le 12,30.
Due animatori della cooperativa Erica selezionano alcuni sacchi dai bidoni locali e, dopo averli pesati, svuotano il contenuto per verificare che cosa è stato gettato nell’indifferenziata. Ogni rifiuto riciclabile è separato e organico, vetro, plastica, lattine, pile, tessili vanno a comporre mucchietti omogenei, che vengono pesati separatamente, prima di verificare quanto resta di realmente irrecuperabile. Gli incontri offrono l’occasione per coinvolgere i partecipanti, confrontarsi, manifestare dubbi e ottenere suggerimenti o fare segnalazioni.
“Condivido la necessità di sensibilizzare ripetutamente sulla raccolta differenziata e credo che, farlo pubblicamente, in un’occasione di grande popolarità, sia la scelta giusta – commenta Giovanni Villa, assessore all’Igiene Urbana del Comune di Villastellone – Spesso vengo contattato da persone che vorrebbero differenziare correttamente, ma hanno ancora dubbi ed è meglio intervenire con una dimostrazione pratica in piazza, aperta a tutti, che con lezioni e riunioni a cui partecipano per lo più quelli che hanno già interesse all’argomento e tante cose le fanno già. La praticità di questo ‘sistema’ mi entusiasma”.
Punta sulla necessità di non abbassare la guardia, per non rischiare incrementi dei costi, Giuseppe Nocera, assessore del Comune di La Loggia. “La differenziata in calo è un dato preoccupante . sottolinea – Ho già ribadito alla cittadinanza l’invito a rispettare le regole, perché se si va avanti così si penalizzano le bollette e vanificano gli sforzi fatti fino a oggi per tenere sotto controllo i costi che, non dimentichiamolo, per il nostro Comune sono i meno cari del territorio. Non dobbiamo rischiare di fare passi indietro”.
Obiettivo dell’iniziativa è ridare slancio alla raccolta differenziata, che sta registrando una generale flessione e, in alcune zone del territorio, si rivela particolarmente critica. Le verifiche a domicilio, infatti, hanno confermato che i cassonetti condominiali grigi sono affollati di materiale recuperabile. I dati, in alcuni casi, parlano dell’80% di rifiuti riciclabili destinati all’inceneritore, tra cui materiali pesanti, come organico e vetro, che gravano sui costi di smaltimento.
Gli strumenti per incrementare le “buone pratiche” ci sono, ora la sfida è far crescere la volontà e radicare le abitudini ai comportamenti corretti, anche applicandole sanzioni previste per legge

redazione

Next Post

Banda, dopo la trasferta parte il corso di orientamento musicale

Lun Set 19 , 2016
CARMAGNOLA Nella seconda domenica di settembre la Società Filarmonica di Carmagnola ha partecipato alla Rassegna musicale Rocca Rangoni Band organizzata dalla Banda G. Verdi di Spilamberto (Modena). I musicisti, alternatisi sul palco della suggestiva cornice di Rocca Rangoni, hanno anche potuto apprezzare le bellezze architettoniche e paesaggistiche della cittadina modenese […]
banda la pancalera