Covar14. Achab gestirà il progetto “La differenza si fa a scuola”

CARIGNANO – Sarà la cooperativa torinese Achab a occuparsi delle attività di formazione e sensibilizzazione al riciclo, proposte dal Covar14 nelle scuole dei suoi 19 Comuni e realizzate con la collaborazione degli istituti stessi e dei Comuni di riferimento.
Il progetto di educazione ambientale La differenza si fa a scuola prevede, come in passato anche per l’anno scolastico 2015/2016, interventi nelle scuole dell’infanzia, nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e nelle scuole superiori dei Comuni consorziati.
In programma c’è un “percorso didattico”, con incontri di presentazione delle attività a dirigenti e insegnanti, formazione di maestri e professori che hanno aderito al progetto, ideazione e realizzazione di schede didattiche e opuscoli, lezioni teoriche e laboratori pratici nelle classi, visite al termovalorizzatore del Gerbido per i ragazzi più grandi e ad altri impianti, coinvolti nella “filiera” dei rifiuti, per i piccoli. A fine anno scolastico e al termine del “corso” di educazione ambientale Achab organizzerà alcuni eventi, con la partecipazione delle famiglie.
L’obiettivo è promuovere un uso consapevole delle risorse, con minore spreco e riduzione di imballaggi superflui; orientare i comportamenti individuali alla sostenibilità; stimolare il coinvolgimento e la partecipazione delle famiglie, in occasione della Giornata dell’Ambiente; favorire il confronto interculturale sul tema ambientale.
«Bambini e ragazzi sono il canale per far comprendere ai futuri cittadini e, attraverso loro alle famiglie di oggi, come si svolge il ciclo dei rifiuti e l’importanza della raccolta differenziata – ribadisce Leonardo Di Crescenzo, presidente dell’Assemblea dei sindaci del Covar14 – Come in passato, con i laboratori nelle scuole puntiamo a “meno spreco e meno rifiuti” attraverso la prevenzione».

redazione

Next Post

Saluzzo. Liceo in visita a Strasburgo

Lun Ott 19 , 2015
SALUZZO – Dal 5 all’8 ottobre le classi quinte del Liceo Bodoni si sono recate in visita a Strasburgo, accompagnate dai professori Gianpiero Selvatico, Paola Soleri, Domenica Volpe, Federico Dinucci, Marisa Quaglia e Fabio Popolla. Lungo il tragitto hanno potuto ammirare varie località di grande interesse sia storico sia paesaggistico. […]