Convegno “Tibet oggi… per non dimenticare”

Incontro per ricordare l’infinita tragedia  di  questo  popolo  che  si sta  perpetrando  da  oltre  da sessantasei anni

TORINO

“Tibet oggi… per non dimenticare”: è il titolo del convegno che si svolgerà giovedì 18 febbraio 2016, con inizio alle ore 9,30, a Torino, Palazzo Lascaris (via Alfieri 15, Sala Viglione).
Dopo i saluti di Mauro Laus, presidente del Consiglio regionale del Piemonte, di Daniela Ruffino, vicepresidente dell’Assemblea, e di Giampiero Leo, vicepresidente del Comitato regionale per i Diritti umani, ci sarà la preghiera del Lama Shartrul Rinpoche.
Il programma degli interventi prevede: Piero Verni, scrittore e giornalista, già presidente dell’Associazione “Italia – Tibet”, che parlerà di “Religione e politica in Tibet. Il controllo di Pechino sui Buddha Viventi”;  Franco Ricca, già direttore del Museo di Arte orientale (Mao) di Torino (“Approccio occidentale al Tibet”); Bruno Portigliatti, presidente del Centro di informazione buddhista di Giaveno, (“Una pagina di storia poco conosciuta e presentazione del progetto “Istituto di cultura buddhista”); Centro Milarepa di Torino (“Il Buddhismo tibetano in Italia”); e Lama Paljin Tulku Rinpoche del Centro studi tibetani Mandala di Milano (“Luci e ombre sul sistema dei Tulku”).
Il convegno vuole ricordare l’infinita tragedia  di  questo  popolo  che  si sta  perpetrando,  nell’indifferenza del  resto  del  mondo,  da  oltre  da sessantasei anni.
Sotto  i  nostri  occhi  si  effettua  il tentativo  di  cancellare  l’identità culturale  e  religiosa  di  una  intera Nazione.  Quello  che  è  stato  fatto subire al Tibet e al suo popolo è uno spaventoso sopruso che ripugna alle coscienze di tutte le persone libere e amanti della libertà, della pace e dei diritti umani.
MB

redazione

Next Post

Attrezzature avanzate per l'ostetricia di Verduno

Lun Feb 15 , 2016
Con la Magnum di Barolo firmata da Valerio Berruti la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus rende “grande” il progetto “Il futuro in buone mani” BRA Mai come in questa occasione un’opera “buona” può fare del bene: con il progetto “Il futuro in buone mani” la Fondazione Nuovo Ospedale Alba-Bra Onlus […]
Magnum di Barolo verduno la pancalera